GROTTAMMARE – Fino al 30 settembre, niente pallone nelle piazze cittadine a Grottammare.

Lo dispone l’ordinanza firmata questa mattina dal sindaco Enrico Piergallini a tutela della pubblica incolumità.

Il provvedimento è valido H24 nelle piazze Fazzini, Alighieri (zona centro) e Carducci (zona Ascolani), mentre è meno rigoroso per piazza San Pio V, dove il gioco è vietato solo dalle ore 21 alle ore 7.

Oltre al pallone, stop anche a tutti quei giochi collettivi o individuali che, mediante lancio di oggetti, possono arrecare molestie, disturbo o mettere in pericolo l’incolumità delle persone o danneggiare monumenti, edifici o altri beni pubblici o privati.

Sono esclusi dal divieto i giochi effettuati da bambini, accompagnati dai genitori o da coloro che su di essi esercitino la vigilanza, con l’utilizzo di palloni che per peso e consistenza siano oggettivamente inoffensivi e inidonei a produrre danni a persone o cose.

Le violazioni ai contenuti dell’ordinanza saranno punite con l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 25 a 500 euro.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.