SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Sono molto entusiasta, non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura”.

Sono le prime parole in rossoblù di mister Massimo Donati rilasciate il 25 giugno all’Ufficio Stampa della Samb: “Devo ringraziare il presidente, i suoi soci e il nuovo direttore sportivo per avermi scelto. Sono molto carico. Questa è una piazza importante, calorosa e giustamente molto esigente, tutto questo mi dà grande stimoli. L’imperativo, però, sarà uno solo: lavorare con massima dedizione di concerto con dirigenza, staff, addetti ai lavori e giocatori”.

Donati, dopo diverse esperienze in vari settori giovanili scozzesi, ha ricoperto il ruolo di allenatore in seconda nel Kilmarnock, squadra di prima divisione, sempre in Scozia: “Esperienze che mi hanno insegnato molto ma non vedevo l’ora di aver un’opportunità come questa in Italia. Nei prossimi giorni parleró con i giocatori e con tutta la famiglia rossoblù. Ho visionato molte partite della scorsa stagione della Samb e ho già in mente come muovermi per quanto riguarda l’aspetto tecnico”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche Sandro Porchia, fresco di carica da Direttore Sportivo: “Con il presidente Renzi c’è stato un colloquio qualche giorno fa e abbiamo subito condiviso lo stesso grandissimo entusiasmo. Poter lavorare per la Samb è per me motivo di grande orgoglio: ho avuto modo di conoscere da calciatore questa gloriosa piazza e non serve aggiungere altro”.

“L’obiettivo principale? Riportare entusiasmo in in città e lavorare di gruppo: voglio condividere con tutta la società il percorso che intendo portare avanti. Anche io non vedo l’ora di iniziare” conclude Porchia.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.