SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Di seguito una nota del Comune di San Benedetto del Tronto, diffusa il 21 giugno.

Nel ricordare che a breve sarà affidata la gestione del tratto di arenile libero ad alta accessibilità “Spiaggia libera tutti” sul quale l’Amministrazione ha investito risorse importanti, si rivolge ancora una volta un invito ai concessionari di spiaggia, già formulato dal sindaco Pasqualino Piunti in occasione della riapertura del tratto di lungomare riqualificato, a eliminare le barriere che impediscono alle persone con disabilità di raggiungere la battigia e a predisporre spazi aree e servizi dedicati.

In particolare, è necessario, come previsto dal Piano particolareggiato di Spiaggia e dal regolamento per l’utilizzazione del litorale marittimo per finalità turistiche e ricreative, che siano allestiti percorsi opportunamente dimensionati, pavimentati e segnalati, che consentano l’abbattimento di ogni impedimento alla fruibilità delle spiagge da parte dei disabili.

Le stesse norme prevedono poi l’obbligo di allestire sull’arenile almeno una stazione ombreggiata, raggiungibile dal marciapiede del lungomare, con una piattaforma quadrata di dimensioni adeguate, pavimentata ed accostata al camminamento verso la battigia.

Questo appello fa seguito a quello già diffuso nelle settimane passate dal Sindaco Piunti insieme ai colleghi Sindaci di tutti i Comuni costieri della Riviera delle Palme mentre sono in corso i necessari controlli da parte della Polizia Municipale.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.