MONTEPRANDONE – La stagione estiva sta facendo il suo ingresso a tutti gli effetti, sole e temperature alte.

E con l’avvio dell’estate una comunità del Piceno vuol farsi trovare pronta per offrire a cittadini e turisti un calendario di eventi importante nonostante l’emergenza Coronavirus.

Oggi, 15 giugno, conferenza stampa di presentazione della nuova guida turistica e del calendario di iniziative “Estate a Monteprandone 2021”.

La brochure è si suddivide in tre sezioni: Esplora, in cui sono presenti sette percorsi cicloturistici e sette percorsi pedonali; Visita, in cui sono raccontati luoghi d’interesse storico, Musei, Chiese presenti su tutto il territorio comunale; Gusta, sezione dedicata all’enogastronomia, ai prodotti tipici del terriorio (olio, farina, vino, olive all’ascolana, zafferano, ortofrutta, formaggio, miele, pasta), con le relative aziende produttrici e i ristoratori che li trasformano in pietanze.

E’ corredata da una cartina stradale con informazioni turistiche sui servizi, strutture ricettive e luoghi d’interesse del territorio.

La guida è stata pensata e ideata dall’Amministrazione comunale e realizzata con la collaborazione degli uffici comunali, dello storico Saturnino Loggi, della giornalista enogastronomica Laura Di Pietrantonio. La grafica è curata da Francesca Luzi.

L’incontro con i giornalisti si è tenuto nella piazzetta adiacente l’ingresso della sala consiliare del Comune nel centro storico di Monteprandone. Presenti il sindaco Sergio Loggi, l’assessore alla cultura Roberta Iozzi, i consiglieri al turismo Marco Romandini e alle politiche giovanili Martina CensoriPresente anche il presidente della Pro Loco, Stefano Caponi.

Apre la conferenza il primo cittadino: “Cartellone importante ma oggi presentiamo anche la nostra nuova guida turistica dove turisti e cittadini possono trovare tutto quello che riguarda le varie eccellenze della nostra comunità. Tornando al calendario, troviamo molta cultura, confermato Piceno d’Autore, e spazio per i più piccoli con iniziative ludiche a Centobuchi. Ci saranno due concerti, uno al tramonto a fine giugno e l’altro all’alba di Ferragosto. Spazio allo sport e ai percorsi cicloturistici. Diamo visibilità a luoghi di culto e al patrimonio storico della collettività. Dimostriamo di essere realtà importante e attenta. Abbiamo aderito alla candidatura di Ascoli Capitale della Cultura 2024 perché il Piceno deve essere compatto e ha tanto da mostrare ai visitatori. Ringrazio tutti coloro che hanno contribuito alla stesura del calendario”.

Prende la parola il consigliere Marco Romandini: “Con il progetto della nuova guida turistica vogliamo dare un cambio di marcia al turismo locale ma anche dei Comuni limitrofi con i percorsi cicloturistici. Abbiamo voluto puntare sui servizi per dare la possibilità ai visitatori di usufruire di ogni cosa. Brochure realizzata da Francesca Luzi, a cui va un nostro grande ringraziamento, grafica davvero eccellente con colori immediati che raccontano bene il nostro territorio. Tre filoni ovvero Esplora (passeggiate e percorsi), Visita (luoghi di culto, musei e monumenti e altro patrimonio come il Lavatoio) e Gusta (cucina, eccellenze del territorio enogastronomiche). Questo progetto vuol essere, ovviamente, un punto di partenza e valutare insieme con cittadini, commercianti e associazioni come migliorare questa offerta turistica. In autunno la brochure verrà ampliata dato che sono in arrivo nuovi quattro parchi”.

La consigliera Roberta Iozzi aggiunge: “E’ stata valorizzata l’importanza dei nostri percorsi cicloturistici e ci sono vari eventi che riguardano quest’aspetto. Abbiamo coinvolto il nostro mondo associativo e dato spazio ad artisti e personaggi del territorio. Ci teniamo a valorizzare e a far scoprire il nostro meraviglioso Borgo con iniziative polivalenti”.

Per i concerti musicali e altri eventi di spettacolo in piazza dell’Unità, storico luogo di ritrovo per giovani e ragazzi, bisogna attendere un altro po’ a causa dell’emergenza Coronavirus, ancora presente sul territorio e non solo.

Il sindaco e i due consiglieri, infatti, affermano: “Per il futuro sicuramente adotteremo un format sociale diverso da quello attuale, auspicando che l’emergenza Coronavirus abbia fine e che le restrizioni diminuiscano. Avevamo anche pensato a dei progetti per quest’estate su eventi da tenere in piazza dell’Unità ma alla fine abbiamo deciso di attendere tempi migliori e favorevoli dando priorità a coloro che hanno sofferto maggiormente le restrizioni ovvero i bambini. Piazza dell’Unità tornerà ad essere un cuore pulsante del territorio e stiamo programmando la realizzazione di un Festival musicale itinerante da svolgersi in più luoghi di Centobuchi e Monteprandone per coinvolgere più persone”.

Musica, letteratura, arte, festival magia per i più piccoli, sport e una caccia al tesoro in bicicletta per scoprire i tesori di Monteprandone quest’estate.

Di seguito il calendario con tutti gli eventi


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.