MONTEPRANDONE – Di seguito una nota dell’Avis Monteprandone, giunta in redazione il 15 giugno.

“Al termine della Giornata Mondiale del Donatore, anche la Luna lascia “il segno” sul nostro meraviglioso Borgo, come a ricordarci che le cose belle non accadono per caso, che la realtà supera la finzione e che ognuno di noi può realmente salvare una vita ed essere artefice del proprio e dell’altrui destino”.

In questo modo, i volontari dell’Avis comunale di Monteprandone descrivono il magnifico spettacolo che si presentava nella tarda serata del 14 giugno, guardando il piccolo Borgo dal piazzale del Convento di San Giacomo della Marca.  

La Luna ha voluto dare un tocco magico ad una iniziativa che da anni contribuisce a sensibilizzare il territorio su un tema importante quale quello della donazione del Sangue.

I grandi valori sono stati al centro di queste giornate di sensibilizzazione; la speranza, l’amore, la condivisione hanno fatto da cornice ad un bellissimo video realizzato dall’Avis in collaborazione con le pattinatrici dell’Asd Roller Cento e visualizzabile sulle pagine social dell’Associazione.

Anche l’Amministrazione Comunale, in un post sulla propria pagina Facebook, ha ricordato l’importanza della donazione di sangue invitando i cittadini a fare un gesto semplice che potrebbe salvare una vita.

Diventare donatori di sangue è infatti semplice, basta avere un’età compresa tra i 18 e i 60 anni, godere di buona salute e seguire sani stili di vita.

Chi desidera iscriversi, può rivolgersi presso la sede Avis in Piazza dell’Unità a Centobuchi o compilare la domanda online scaricabile dal sito dell’associazione monteprandone.avismarche.it alla voce “Diventa donatore di sangue”.

Info ed eventi sulle pagine social Instagram e Facebook dell’associazione.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.