GROTTAMMARE – La quattordicesima puntata della rubrica Picenum talk, a cura dell’associazione policulturale Artistic Picenum, è stato interamente dedicato al back stage del cortometraggio “Anna” del regista Vincenzo Palazzo, girato a Grottammare dal 3 al 5 giugno.

Le riprese hanno coinvolto circa 26 personalità tra comparse ed addetti ai lavori, animando gli angoli più suggestivi della città e suscitando interesse, curiosità e sorpresa. Da segnalare nel cast anche la presenza del noto artigiano grottammarese Manolo Olivieri e del cantante Berny Novelli.

Il cortometraggio è stato patrocinato dall’amministrazione comunale di Grottammare e in questa puntata della rubrica curata da Artistic Picenum, con le riprese di Marco Meconi, sotto la supervisione di Valentina Rosati e con il racconto di Giuseppe Cameli e Cristina Orsini, sono stati intervistati l’ assessore Monica Pomili, il celebre fumettista Angelo Maria Ricci e l’attrice protagonista Daria Morelli.

“Ringrazio chi ha scelto Grottammare per questo cortometraggio che tocca un tema che si fa fatica a toccare, quello dell’Alzheimer. Grottammare è molto vicina alla disabilità e al sociale” – ha dichiarato nell’intervista l’assessore Pomili. “Questo cortometraggio è vicino alla città e unisce il sociale e il turismo. Siamo orgogliosi di questa iniziativa che rappresenta per la città un rilancio sia della cultura che del turismo”.

“Il mio legame con Grottammare parte dall’infanzia, quando venivo a trascorrere qui le vacanze con la mia famiglia” – ha spiegato il fumettista Angelo Maria Ricci, anche lui presente nel cast di “Anna”. “Mi ricordo che rimasi subito folgorato dalla bellezza di questo paese, dalla bontà della gente, dalla qualità del mare, delle spiagge. Mi sento cittadino onorario di Grottammare” – ha affermato con orgoglio.

È stata una grande emozione per me arrivare in un posto bello come questo, che stiamo cercando di fotografare al meglio e di valorizzare – ha commentato l’attrice protagonista del corto, Daria Morelli. “Questo luogo risveglia tante memorie…chi non ha mai pensato, guardando il mare, a quando era piccolo?”. La Morelli ha anche ricordato la sua prima esperienza nel cinema avuta nel film di Massimo Troisi “Pensavo fosse amore ed invece era un calesse” e la sua carriera trascorsa tra l’ America e Roma.

Questo è il link della rubrica curata dell’associazione grottammarese Artistic Picenum:

https://www.youtube.com/watch?v=ebpOWNu0QQs

 

 

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.