CAMPLI – Dopo essere stato trafugato negli anni scorsi, è stato riposizionato sul Monte Foltrone, la montagna di Campli, il libro di vetta. Il libro, in una nuova cassetta protettiva donata dal socio CAI Matteo Di Antonio, è stato ricollocato ad opera del CAI Val Vibrata Monti Gemelli, con il supporto del consigliere del Comune di Campli con delega alla tutela e valorizzazione dell’ambiente montano, Pietro Adriani. Il libro è stato sottoscritto dai Sindaci dei tre Comuni che condividono proprio la cima del Foltrone: Federico Agostinelli, Sindaco di Campli, Cristina Di Pietro, Sindaco di Civitella del Tronto, Camillo D’Angelo, Sindaco di Valle Castellana.

“Il libro di vetta – scrive il reggente della sezione CAI Val Vibrata Monti Gemelli, Marco Nardi, nella prefazione al libro – è un documento prezioso, che parla di bellezza, fatica, maltempo, amicizia, cieli tersi e azzurro intenso. Le firme dei tre sindaci dimostrano che le montagne non hanno confini, ma uniscono tutti nel loro grande abbraccio”.

Gli escursionisti che arriveranno sulla cima del Foltrone potranno firmare il libro, annotando – come in tutti i libri di vetta presenti sulle cime più importanti – sensazioni e pensieri sull’esperienza vissuta.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.