SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Partita tutt’altro che scontata, quella giocata al PalaCurzi giovedì sera, dove le compagini di Serie C femminile di Riviera Samb Volley e Volley Angels Project Porto San Giorgio se la son giocata a viso aperto e senza timore.
Ultima gara della prima fase e pur se il risultato non avrebbe cambiato nulla sulla classifica, le squadre non hanno sicuramente rinunciato a giocarsela. Già nel riscaldamento si vedeva che ci sarebbe stata una gran partita da entrambe le parti, le giocatici, in entrambi i lati del campo, non lesinavano colpi e dinamismo.
La partita inizia e le rossoblu partono alla grande. Molto concentrate e poco fallose, mettono subito alle strette le avversarie che faticano a trovare gioco e continuità. Grazie anche alla grande aggressività di capitan Tufoni e della combattiva Coccia, si va a vincere facilmente il primo parziale.
Il secondo set lo si gioca punto a punto, poi però i troppi errori al servizio delle rossoblu, rendono vita facile alle avversarie che cominciano a giocare una buona pallavolo, soprattuto in fase break con una strepitosa Cicchitelli. Pur se le rivierine si rifanno sotto, i continui errori al servizio, regalano il parziale alle Sangiorgesi.
Il terzo e quarto set sono tutta un’altra storia. Si è battagliato sul campo e sottorete, con tensione alle stelle e scambi non per deboli di cuore. Pur se le giocatrici in campo erano molto giovani, si è vista una gran pallavolo, segno del buon livello tecnico delle compagini e dell’ottimo livello che le società del Piceno riescono ad esprimere nel massimo campionato regionale.

Le rivierine accedono così alla seconda fase, osservando subito il turno di riposo, tornando a giocare sabato 5 giugno in casa contro Montegranaro.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.