SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Incontro tra i candidati sindaci Serafino Angelini e Aurora Bottiglieri nel pomeriggio di lunedì 24 maggio con l’obiettivo di continuare a lavorare su un percorso comune in vista delle elezioni del prossimo autunno.

Presenti anche rappresentanti delle forze politiche cittadine che si riconoscono in questi due candidati: Giorgio Fede e Peppino Giorgini per il Movimento Cinque Stelle; Claudio Benigni, Roberto Giobbi, Alvaro Paolini, Alessandro Marini e Stefano Stracci per il Partito Democratico; Felice Gregori e Stefania Spacca per Articolo Uno; Daniele Primavera, Veronica Grandoni e Monica De Carolis per Nos; Gabriele Marcozzi, Luca Spadoni e Fabrizio Leone per Cambia San Benedetto; Paolo Virgili per il Comitato Città Grande.

Il confronto ha riguardato tematiche di carattere socio-sanitario: le forze politiche hanno trovato diversi punti di contatto, a partire dalla necessità di rimettere questi temi al centro del dibattito cittadino in quanto beni comuni che riguardano tutti quanti. I partecipanti al confronto, inoltre, hanno espresso la necessità di elaborare un metodo di lavoro condiviso in modo da arrivare a una convergenza programmatica nel giro di poche settimane.

La necessità di confronto, in questo senso, è un bisogno di sintesi tra forze politiche che vogliono presentarsi unite all’appuntamento con le urne e, poi, al governo della città di San Benedetto.

Scrivere insieme un programma per il futuro è, non solo quello che la città chiede in questo momento, ma anche la concretizzazione delle idee di persone che vogliono proporre un progetto di sviluppo cittadino nuovo e innovativo che passi per una serie di proposte sui temi del sociale, dello sviluppo economico, della transizione ecologica, della riqualificazione e della rigenerazione urbana, della viabilità, del commercio, del turismo, della pesca, degli spazi verdi, dei servizi e della partecipazione: tutti elementi che, a parere dei soggetti coinvolti in questo percorso, sono mancati negli ultimi anni di amministrazione.

A questo proposito, l’idea è anche quella di allargare il dibattito alle associazioni e alle realtà cittadine che di questi temi già si occupano quotidianamente. Il prossimo confronto è fissato per lunedì 31 maggio.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.