Brevevita.com si occupa di vino e manoscritti. Un progetto nato a Centobuchi, per poi svilupparsi in forme nuove a Londra, dove Natalino Capriotti importa vino di produttori delle province di Ascoli e Teramo.

www.brevevita.com

Anima fondamentale del marchio Brevevita è il binomio Vino-Letteratura.

Il vino

La vendita del vino è gestita da una ditta con sede a Londra, il Brevevita Ltd, che importa vino naturale da 10 piccoli produttori a ridosso della Vallata del Tronto, alcuni sponda abruzzese, alcuni sponda marchigiana, dalle province di Ascoli e Teramo.
Il vino viene importato in UK direttamente dalle dieci cantine Lungotronto, e poi commercializzato al dettaglio e all’ingrosso a Londra e su tutto il territorio UK (Inghilterra, Galles, Scozia e Irlanda del Nord).

La ditta è partita a piccoli passi ed è a piccoli passi che sta andando avanti, con buoni risultati.

I manoscritti

Sono inseriti in una sezione apposita del sito, in lingua italiana. Tutta la produzione delle BREVEVITA LETTERS viene qui pubblicata al fianco di illustrazioni fornite da disegnatori che collaborano al progetto, o da foto dell’autore stesso.

“Quando sono andato via dall’italia, nel 2016, volevo esportare in qualche modo il progetto Brevevita, che a Centobuchi (AP) aveva riscosso tanto successo” ci ha raccontato Natalino Capriotti.  “Vino del territorio Lungotronto e intrattenimento (musica, cinema, fiction) sono gli elementi principali del sito, dove è possibile acquistare i vini”.

(Nelle foto Natalino durante una consegna effettuata a Queen’s Park, quartiere di Londra Ovest).


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.