SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il Centro Agroalimentare Piceno è entrato a far parte del Comitato di Gestione di Italmercati-Rete d’impresa. Nel corso dell’assembla annuale dei soci che si è svolta a Roma lo scorso 13 maggio, la realtà Sambenedettese è stata di fatto riconosciuta come una tra le più importanti e strategiche in Italia.

“L’ingresso del Caap all’interno del Comitato di Gestione nazionale dei Centri Agroalimentari Italiani – ha detto Francesca Perotti, amministratore delegato del Caap la quale ha partecipato ai lavori assembleari – è senza dubbio molto importante in quanto è un riconoscimento concreto del lavoro svolto dal nostro consiglio di amministrazione. Negli ultimi anni il piano di risanamento dei conti è stato accompagnato anche da un importante piano di sviluppo che troverà attuazione nei prossimi anni”.

Italmercati, la prima Rete di Imprese costituita dai più importanti Centri Agroalimentari ed Agromercati all’ingrosso italiani, rappresenta nel suo complesso un grande asset industriale con superfici attrezzate complessivamente di oltre 600 ettari, fatturati societari di circa 75 milioni di euro ed un giro d’affari delle aziende interne calcolabili complessivamente nell’ordine di 6,3 miliardi di euro.

La rete è nata proprio per aggiungere alle tradizionali funzioni di rappresentanza, comunicazione istituzionale e studio del settore, quelle – proprie di una rete di imprese – di uno sviluppo ecocompatibile ed integrato della logistica, valorizzando e supportando l’agricoltura, l’export, le certificazioni di qualità, i controlli igienico-sanitari, la formazione e l’Ict.

“Lavorando in rete – ha detto l’amministratore delegato del Caap Francesca Perotti – facciamo in modo che i Mercati italiani possano avere più rilevanza in Europa, accreditandoli come riferimento economico fondamentale anche nell’ambito della nuova Pac 2021-2027″.

“Condivido – ha concluso Francesca Perotti – le indicazioni espresse da Massimo Pallottini confermato nella carica di Presidente nazionale di Italmercati il quale ha sottolineano come grazie all’impegno del governo sul Piano Nazionale di Resilienza e Ripartenza, vogliamo perseguire obiettivi di crescita e di sviluppo che possano rendere questi nostri grandi Hub sempre più competitivi in Italia, rispetto alle canoniche catene di distribuzione. E in Europa essere al passo con Mercati storici come Parigi, Madrid e Barcellona. In questo contesto il Caap può avere un ruolo strategico soprattutto per quelle produzioni che caratterizzano da sempre il distretto agroalimentare di San Benedetto del tronto come ad esempio l’ortofrutta e il pesce”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.