di Gianluigi Clementi

PORTO SANT’ELPIDIO – Domenica 30 Maggio, a partire dalle ore 19, nel Teatro delle Api di Porto Sant’Elpidio, verrà dato il via ad ‘Opplà Tour’, il nuovo tour degli Avion Travel, un gruppo italiano di musica pop-jazz formatosi a Caserta nel 1980.

Vincitori del Festival di Sanremo 2000, gli Avion Travel vogliono festeggiare insieme i 40 anni della loro carriera, e non potevano trovare miglior modo per farlo. Il tour, annunciato per il 2020 e più volte rimandato a causa della pandemia, riprende il nome dall’album ‘Opplà’ del 1993, che simbolicamente racconta e rappresenta il periodo creativamente più fertile della band campana nel decennio 1990/2000. Gli Avion Travel sono identificati come uno dei gruppi più longevi e raffinati nell’ambito musicale, e ha il privilegio di contare artisti del calibro di Peppe Servillo (voce), Mimì Ciaramella (batteria), Peppe D’Argenzio (sax), Ferruccio Spinetti (contrabbasso) e Duilio Galioto (tastiere). Produttore dell’evento, previsto nel pieno rispetto dei protocolli sanitari, è TAM (Tutta un’Altra Musica), che con la band casertana detiene un lungo e consolidato rapporto di collaborazione.

“Un quarantennale non da celebrare, da festeggiare sì – spiegano gli Avion Travel – Come il desiderio del perdurare della nostra idea di canzone, sempre coniugata nell’incontro ‘vivo’ con il pubblico. E viva vorremmo fosse questa festa, con i brani preziosi e segreti del nostro repertorio, poco esibiti all’epoca e anche di recente, complicati come le nostre ambizioni, e che scopriamo oggi cari al nostro pubblico di sempre”.

“Siamo felici di tornare a vivere nuovamente l’atmosfera degli spettacoli dal vivo – dichiara Neri Marcorè, direttore del teatro ospitante – E di riaprire al pubblico il nostro Teatro Delle Api con un gruppo di artisti straordinari che ringraziamo per averci eletti all’allestimento del loro nuovo tour. L’auspicio è che da questo momento in poi non si debbano più chiudere i luoghi della cultura e si possa tornare definitivamente a condividere fisicamente le emozioni che l’arte, la musica e lo spettacolo sanno regalarci.”

Sull’evento ha rilasciato alcune dichiarazioni anche Nazareno Franchellucci, Sindaco di Porto Sant’Elpidio: “Spesso in questi mesi ci siamo chiesti: quando riapriremo il nostro amato Teatro delle Api?! Bene questo giorno finalmente è arrivato, e lo facciamo “ALLA GRANDE” come nella storia e nella tradizione di questa giovane struttura. Un lavoro quello dei nostri direttori Marcorè e Tofoni che continua ad essere un grande patrimonio per tutta la nostra Regione e che, ne sono convinto, con questo grande spettacolo di ripartenza non si farà altro che valorizzare e riconoscere al meglio.”

Giambattista Tofoni, ideatore di TAM e co-direttore artistico del Teatro delle Api, sottolinea l’importanza del supporto dell’Amministrazione comunale di Porto Sant’Elpidio: “Siamo orgogliosi di poter spalancare le porte del Teatro delle Api a Peppe Servillo e ai suoi compagni di questo straordinario viaggio musicale (e non solo) che dura da 4 decadi. Ma soprattutto, prosegue Tofoni, siamo immensamente felici di rincontrare il pubblico di TAM dopo tanti mesi di assenza. Come abbiamo sempre ribadito in questi anni, la cultura è un cardine imprescindibile delle nostre comunità, da alimentare progetto dopo progetto. Inoltre, lo stop legato all’emergenza sanitaria ha fatto finalmente emergere problematiche (che riguardano tutto il mondo dello spettacolo, dai tecnici ai musicisti passando per gli organizzatori di eventi), per affrontare le quali si rendono necessarie azioni sempre più concrete da parte delle istituzioni nazionali e locali”.

Facendo i conti con le trasformazioni e i cambiamenti degli anni trascorsi, gli Avion Travel proporranno il loro suono attuale in una dimensione più intima e raccolta, quasi unplugged (non amplificato elettronicamente), nello spirito di questi tempi così difficili. Attraverso la trilogia dell’Omino, disegnato dall’artista David Dalla Venezia (Bellosguardo-Opplà-Finalmente Fiori) e Cirano prodotto da Arto Lindsay fino agli album più recenti, questo concerto sarà un’occasione imperdibile per riscoprire le canzoni del repertorio della band messe un po’ in disparte nei live eseguiti negli ultimi anni.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.