GIULIANOVA – “I Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Giulianova, alle 3 di questa notte hanno sorpreso un cileno di 62 anni ma ormai da diverso tempo domiciliato a Giulianova, nei pressi di una tabaccheria del quartiere Annunziata”.

Così si apre la nota diffusa il 10 maggio dal Comando Provinciale di Teramo: “Vista l’ora e siccome l’uomo è ben conosciuto dai Militari dell’Arma, è stato immediatamente perquisito. Nel suo zaino i Carabinieri hanno trovato numerosi attrezzi da scasso, di cui l’uomo non ha saputo giustificarne in modo convincente il possesso, specie a quella tarda ora e in quel posto”.

Nel comunicato si legge: “È stato quindi denunciato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Teramo per possesso ingiustificato di chiavi alterate o grimaldelli. Il materiale è stato quindi sequestrato. Il 62enne è persona nota alle Forze dell’Ordine per i suoi innumerevoli furti perpetrati ai danni di cittadini ed esercenti pubblici, e per la rapina ai danni di un’anziana di Giulianova lo scorso 26 aprile, motivo per il quale i Carabinieri lo arrestarono anche grazie all’intervento di un passante che accorse in aiuto della vittima”.

Dall’Arma concludono: “L’uomo inoltre è stato sanzionato per la violazione delle norme anti-Covid, in particolar modo per quanto concerne l’osservanza del cosiddetto coprifuoco”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.