GIULIANOVA – Riportiamo e pubblichiamo una nota stampa, giunta in redazione il 30 aprile, dalla Questura di Teramo.

Era il pomeriggio del 2 febbraio dello scorso anno quando gli agenti del Distaccamento Polizia Stradale di Giulianova arrestavano sulla SS80 un trentaquattrenne di Nepezzano che poco prima aveva venduto sostanza stupefacente in  zona periferica di San Nicolò a Tordino. In particolare lo spacciatore veniva trovato in possesso di una banconota da 50 euro che aveva appena ricevuto da un acquirente quale prezzo della cessione di una dose di marijuana.

Al termine del procedimento penale che ha visto la condanna dello spacciatore a sei mesi di reclusione, la Polizia Stradale chiedeva ed otteneva dal Tribunale che la banconota compendio dello spaccio fosse donata ad un’associazione di beneficenza.

Nel pomeriggio di ieri il Dirigente della Sezione Polizia Stradale Nadia Carletti ha consegnato la pur modesta somma all’Azienda Pubblica di Servizi alla Persona della provincia di Teramo, presso la sede operativa di Giulianova nota come ex Istituto Educativo “Castorani”.

Un piccolo gesto ma di grande valore, considerato che proventi sottratti ad un traffico illecito contribuiranno al sorriso di un bambino, come riferito in occasione dei ringraziamenti formulati alla Polizia Stradale dalla responsabile dell’Azienda pubblica sopra indicata, impegnata nella tutela dell’infanzia e della gioventù emarginata.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.