SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Quattro punti di penalizzazione in classifica, da scontarsi nella corrente stagione, e una ammenda di 3 mila euro, sono stati inflitti alla Sambenedettese, per i mancati pagamenti degli stipendi ai calciatori, dal Tribunale Federale Nazionale, riunito in Camera di Consiglio.

La Samb passa, quindi, dall’ottavo al nono posto in classifica con 50 punti e non più 54 e resta nella griglia PlayOff.

A seguito dei deferimenti del Procuratore Federale, il Tribunale, riuniti preliminarmente i procedimenti, ha accolto i deferimenti e inflitto 6 mesi di inibizione all’amministratore unico e legale rappresentante del club Domenico Serafino e un mese al revisore legale Luciana Andrenelli.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.