FERMO – Riportiamo e pubblichiamo una nota stampa, giunta in redazione il 27 aprile, dalla Questura di Fermo.

Ulteriori controlli della Polizia di Stato a Lido Tre Archi nella sera di ieri effettuati dal personale della Questura, dagli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine e dall’unità cinofila della Guardia di Finanza.

Nonostante il clima uggioso, sono state 90 le persone identificate e più di 60 i veicoli sottoposti ad accertamenti senza elevare sanzioni per la violazione delle norme anti-Covid e riscontrando un sostanziale rispetto del coprifuoco.

Sul versante del contrasto alla criminalità, in particolare allo spaccio di stupefacenti, invece, un altro positivo risultato conseguito dalla Squadra Mobile a seguito di mirate attività di appostamento.

Infatti, personale dell’ufficio investigativo della Questura ha rilevato, a distanza, uno scambio sospetto tra i conducenti di due autovetture che, affiancatesi per alcuni istanti, hanno successivamente proseguito la marcia in direzioni diverse. Una delle due, dopo poche centinaia di metri è stata parcheggiata nei pressi di un palazzo.

Il personale ha, allora, seguito la prima in direzione nord, fermandola e procedendo all’identificazione del conducente, un giovane elpidiense addosso al quale è stata trovata una dose di sostanza stupefacente del tipo cocaina della quale il detentore ha dichiarato di essere saltuario assuntore e di averla acquistata poco prima.

La droga è stata sequestrata ed il giovane segnalato alla Prefettura.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.