di Federica Pilotti

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una manifestazione online, quella svoltasi giovedì 22 aprile in diretta streaming, che ha decretato le scuole che accederanno alla fase Regionale del Premio Scuola Digitale. Il progetto, promosso dal Ministero dell’Istruzione, mira a valorizzare progetti ed iniziative delle scuole che propongano modelli innovativi e buone pratiche di didattica digitale integrata, svolti negli anni scolastici 2019-2020 e 2020-2021.

L’evento, organizzato dall’Istituto Professionale di San Benedetto del Tronto, vincitore della passata edizione e scuola polo provinciale del Premio Scuola Digitale, è stato trasmesso sul canale YouTube della scuola. Qui sarà possibile non solo rivedere l’evento, ma anche visualizzare i video delle scuole finaliste che sono intervenute nella manifestazione del 22 aprile.

A fare gli onori di casa, anche se in un ambiente interamente virtuale, la Dirigente dell’IPSIA “A. Guastaferro”, professoressa Marina Marziale, che ha ribadito come sia rilevante in questo periodo di emergenza incentivare e riscoprire l’uso del digitale per l’inclusione, la sostenibilità ambientale e l’apprendimento giocoso.

Ogni scuola selezionata si è collegata in diretta per presentare il suo progetto attraverso un video; a seguire un alunno ha esposto finalità e caratteristiche del lavoro attraverso un “pitch”, rispondendo infine alle domande della giuria. Per il primo ciclo hanno partecipato l’ISC di Rotella – Montalto, l’ISC Sud di San Benedetto, l’ISC di Folignano – Maltignano.

Per il secondo ciclo hanno partecipato l’IIS Fazzini – Mercantini di Grottammare, l’IIS “C. Ulpiani” di Ascoli Piceno, l’IIS “Fermi – Sacconi – Ceci” di Ascoli Piceno, l’IIS Mazzocchi – Umberto I” di Ascoli Piceno, l’IPSSEOA “F. Buscemi” di San Benedetto e l’IPSIA “A. Guastaferro” di San Benedetto.

La Giuria, composta dalla professoressa Carmina Giovanna Pinto, coordinatrice e responsabile del Piano Nazionale Scuola Digitale per l’Ufficio Scolastico Regionale delle Marche, dal dottor Lanfranco Norcini Pala settore affari generali della Provincia di Ascoli Piceno, giornalista specializzato in comunicazione sociale, dall’architetto Lucia Pietroni, professore ordinario di Disegno Industriale presso la Scuola di Architettura e Design “E. Vittoria” dell’Università degli Studi di Camerino e dal dottor Luigi Passaretti, Presidente della CNA di Ascoli Piceno, ha valutato i progetti e le iniziative, svolti o in corso di svolgimento, anche sperimentati durante l’emergenza epidemiologica, per la loro capacità di produrre un significativo impatto sull’apprendimento delle competenze digitali, favorire la produzione di contenuti didattici digitali e la partecipazione attiva delle studentesse e degli studenti.

Sono stati premiati e accederanno alla finale regionale l’ISC Castel di Lama 1 con un progetto che punta ad offrire ai bambini della scuola dell’infanzia uno specifico codice comunicativo-espressivo e l’istituto alberghiero “Buscemi” che ha presentato il progetto “K.I.T. Kitchen in Tips” modello pedagogico e percorso di sperimentazione che attraverso l’uso dell’ICT punta a valorizzare buone pratiche di didattica digitale integrata.

I momenti di pausa sono stati allietati dal presentatore Piero Michelangeli, che ha anche vestito i panni del Mago Pierre e da Giovanni Re, Academy & Creative Centre Specialist – Roland DG che ha introdotto alcuni spunti interessanti e coinvolgenti relativi all’utilizzo delle nuove tecnologie.

In chiusura della manifestazione la dirigente Marina Marziale dopo aver annunciato i vincitori, ha virtualmente consegnato al primo classificato di ogni categoria un premio in 1000 euro per acquisti inerenti il progetto vincitore, e al secondo e terzo un visore 3D.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.