SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è tenuto presso la Direzione Generale Banca del Piceno l’incontro per la valutazione dei risultati conseguiti in un anno dall’estensione della Convenzione regionale che ha favorito l’accesso al credito delle PMI.

L’incontro ha visto la partecipazione di: Emilio Quattrocchi, Amministratore Delegato del Consorzio Nazionale Italia Comfidi (con sede operativa per le Marche a San Benedetto del Tronto ), Elena Capriotti, Direttore Provinciale Confesercenti, Claudio Censori, Presidente della Banca del Piceno, Franco Leone Salicona, Direttore Generale della Banca.

I risultati, illustrati già a ottobre dai vertici del Consorzio Nazionale Confesercenti, sono stati resi possibili grazie al coinvolgimento e alla attenta partecipazione dei professionisti che hanno aderito alla rete per il territorio, la quale è stata costruita e presentata dai vertici del Consorzio Nazionale proprio nell’ottobre scorso.

“Il nostro Consorzio si sta rilevando uno strumento efficace in area marche sud sia nella valutazione della gestione di impresa, del suo rating e dell’analisi del rischio sia come effettiva opportunità di accesso al credito – fanno sapere dal Consorzio Nazionale Italia Comfidi – Abbiamo iniziato il tradizionale percorso con un approccio nuovo, diverso, integrando ai tradizionali strumenti  le nuove formule gestionali di analisi del credito”.

Le risorse destinate all’iniziativa sono complessivamente di 15 milioni di euro e il contributo concedibile ad ogni impresa è di massimo 50 mila euro. Chiaramente nel criterio di graduatoria verranno favorite le piccole imprese. Per manifestare il proprio interesse ed essere assistiti è presente lo sportello: credito@confesercenti.ap.it

 

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.