SAN BENEDETTO – Lunedì scorso durante la trasmissione Scienziati nel Pallone ho detto “Non credo che la Sudaires Srl abbia speso per la Sambenedettese Calcio, fino ad ottobre 2020, la ‘modica’ cifra di 3 milioni e mezzo”. Come mi era stato detto.

Bastava fare due somme aritmetiche per dire che, se fosse vero, il campionato sarebbe costato alla Sudaires Srl  una somma vicina ai nove milioni. Cifra assurda. Non necessaria nemmeno a società medie di categorie superiori. Bangor City compreso.

Ho scoperto poi che in effetti una somma molto vicina esiste nel bilancio della Sambenedettese: si riferisce però al periodo 1 luglio 2020-31 marzo 2021.

Nello Stato Patrimoniale, ad un attività totale di circa 1 milione e 600 mila euro corrisponde una passività di 4 milioni e 300 mila euro per una differenza di 2 milioni 700 mila euro circa. Cifra che prevedibilmente, a maggio prossimo, sarebbe arrivata a quei 3 milioni e mezzo di euro sopra indicati. Nel Conto Economico, invece, troviamo costi per un totale di quasi 3 milioni e 400mila euro a fronte di ricavi che non arrivano a 700mila euro per un totale che fa pari con la situazione patrimoniale di circa 2,7 milioni di perdita d’esercizio.

Tutto giusto, tutto riporta. Con l’unica differenza che la cifra che sarebbe dovuta bastare per azzerare il bilancio a maggio 2021 (per via di qualche stipendio molto alto) non tiene conto che i circa 2 milioni e 800 mila euro non sono stati dati a chi di spettanza.

Per cui tutto giusto e tutto riporta. Con la differenza che rende poco credibile la giustificazione di non poter pagare più nessuno dal 1 novembre 2020, per mancanza di fondi.

Motivo per cui se versasse sabato i 25 mila euro (che magari non… arriveranno in tempo!!) chiesti dalla giudice, sarebbe poi costretto, nei due giorni seguenti, a spiegare in tribunale quanto ho sopra esposto e cioè perché una gran parte dei 2 milioni e 700 mila euro di ‘perdita di esercizio’ non sono (ancora) arrivati alla lunga fila dei creditori.

Per andare nei particolari il costo dei calciatori è stato di 1.580.000 per il campionato in corso. In testa alla lista Maximiliano Gaston Lopez con circa 186 mila euro e Botta Montero Ruben Alejandro con circa 160 mila euro. Ultimo Lorenzo Panaioli con 1490 euro.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.