MONTEPRANDONE – La prima squadra dell’HC Monteprandone è ferma in attesa dell’ultima giornata della stagione regolare, il 9 maggio, mentre l’Under 17 continua a giocare e ieri è tornata al successo. Cingoli battuta a domicilio: 36-34 il risultato maturato nella quarta partita disputata dai ragazzi di coach Andrea Vultaggio.

U17 finalmente al completo, con i rientri del classe 2006 Khouaja che, seppure non al 100% dopo un grave infortunio alla caviglia, sfodera una prestazione stellare con 16 gol e numerosi assist, e di capitan Di Girolamo, il quale dopo 24 giorni ritrova il campo e seppure senza un allenamento nelle gambe mette al servizio dei compagni cuore e grinta.

Gara vibrante, con Monteprandone sempre in vantaggio ma incapace di timbrare strappo decisivo. Si va sul riposo sul 21-19 per gli ospiti, poi a 10 minuti dalla fine Cingoli si rifà sotto e si porta a +3. Alcune parate di Capocasa permettono a Di Girolamo di chiudere la sfida sul 36-34. Si tratta della secondo vittoria per i blu.

Alla fine soddisfatto coach Andrea Vultaggio: “Siamo contenti soprattutto perché questo risultato è maturato al cospetto di una nobile della pallamano come Cingoli. Non solo. I nostri ragazzi sono tutti uno o due anni più piccoli degli avversari. Adesso speriamo di migliorare gioco e intesa: fin qui ci hanno penalizzato le tante interruzioni e gli infortuni”.

Questi i giocatori (e le rispettive marcature) che hanno giocato contro Cingoli: Khouaja 16, Evangelista 8, Capocasa, Salladini, Tritto, Simonetti 3, Vagnoni 2, Di Girolamo 7, D’Andrea, Balmus.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.