ALBA ADRIATICA – Riportiamo e pubblichiamo un comunicato stampa, giunto in redazione il 21 aprile, della Compagnia dei Carabinieri di Alba Adriatica.

Nel pomeriggio del 16 aprile un uomo si era recato presso una nota gioielleria di Alba Adriatica fingendosi un cliente e poi, approfittando di un attimo di distrazione della commessa, era riuscito, con una mossa repentina, ad impossessarsi di due
bracciali in oro del valore di circa mille euro, per poi allontanarsi facendo perdere le sue tracce.

Poco dopo erano intervenuti sul posto i Carabinieri di Alba Adriatica i quali, dopo aver visionato le immagini del sistema di videosorveglianza della gioielleria, avevano acquisito alcuni fotogrammi che ritraevano il volto dell’ignoto autore del furto.

Da quel giorno le indagini dei Carabinieri della Stazione di Alba Adriatica per identificare il ladro sono state incessanti ed hanno portato, nella serata di ieri, alla sua identificazione.

L’uomo, un 40 enne casertano specializzato nei reati contro il patrimonio, è infatti tornato ad Alba Adriatica, forse per perpetrare un nuovo furto, ed è stato quindi riconosciuto e bloccato da una delle pattuglie dell’Arma che presidiano il territorio.

I successivi approfondimenti investigativi hanno poi consentito di recuperare per intero la refurtiva che, poco dopo il reato, era stata venduta ad una pregiudicata del posto la cui posizione è attualmente al vaglio degli inquirenti.

Il ladro è stato quindi deferito all’Autorità Giudiziaria di Teramo mentre i monili in oro sono stati restituiti.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.