NOBILE 8 Strepitoso in avvio di gara quando compie un autentico miracolo su De Marchi, preservando lo 0-0. Sicuro nelle uscite in presa alta. Gli errori di qualche mese fa, sembrano ormai solo un lontano ricordo.

BIONDI 7,5 Un guerriero al centro della difesa, imperioso nelle chiusure aeree. Con lui non si passa.

D’AMBROSIO 7,5 Tiene a bada Arma con mestiere. Nel finale amministra e contiene gli attacchi del neo entrato Pittarello.

DE GOICOECHEA 7 Puntuale come sempre in difesa e nei passaggi.

FAZZI 7 Dialoga bene con Botta presidiando la fascia destra. Non è un caso se da quando è arrivato ha giocato sempre titolare. Corre moltissimo e viene sostituito da Scrugli a dieci dal termine.

LIPORACE 7,5 Sembra un altro giocatore se messo a confronto con quello di inizio campionato. Si inserisce, crossa, fa densità in area di rigore e per poco, di testa, non trova il suo primo gol in maglia rossoblu. Nel finale lascia il posto a Trillò.

CHACON 7 Da oggetto misterioso a grande protagonista. Così si potrebbe riassumere la stagione del trequartista argentino, che già contro la Triestina aveva lasciato intravedere segnali evidenti di miglioramento. Si intende ad occhi chiusi con Botta, creando pericoli con la sua agilità. Sostituito nella ripresa da Babic.

ROSSI 8 Continua la crescita dell’ex River Plate, che infonde “garra” al centrocampo rossoblu. Imposta, ruba palloni e morde sempre le caviglie all’avversario, nonostante fosse senza Angiulli al suo fianco.

DE CIANCIO 7 Deciso nei contrasti, si fa trovare pronto e si inserisce con i giusti tempi, supportando la manovra in ambedue le fasi di gioco. Puntuale e ordinato negli interventi.

BOTTA 8,5 Sempre nel vivo del gioco, è il fulcro della manovra della Samb. Sua la più grande occasione nel primo tempo con un sinistro potente dal limite che obbliga Sibi a compiere un miracolo. Nella ripresa serve a Lescano il pallone del vantaggio e in un paio di occasioni, sfiora il gol della sicurezza che avrebbe senza dubbio meritato.

LESCANO 9 Ancora una volta match winner, come contro la Triestina. Quello di oggi è un gol da attaccante puro. Prende palla, la difende spalle alla porta in mezzo ad una selva di avversari e la gira ad incrociare sul secondo palo. Dodicesimo centro in campionato per lui.

MONTERO 8,5 Nel momento più difficile e complicato della stagione, riesce a compattare l’ambiente motivando i suoi ragazzi aldilà delle difficoltà. Il merito di non aver permesso agli alibi extracalcistici di prevalere sulla determinazione in campo, è anche suo. Dal punto di vista tattico, nonostante le assenze di due pilastri come Maxi Lopez e Angiulli, trova la chiave nella fantasia dei due trequartisti Chacon e Botta a supporto di Lescano.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.