SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Sullo spettacolare sfondo di lungomare, viale Buozzi, viale Moretti e rotonda Giorgini, in pieno centro a San Benedetto del Tronto, sono andati in scena i Campionati italiani assoluti di duathlon sprint, che hanno visto al via oltre 750 atleti, incitati con tifo e applausi dal pubblico a bordo strada. Il duathlon sprint prevede tre frazioni: 5 km di corsa, 20 km di ciclismo, 2.5 di corsa. Organizzatori dell’evento erano la Flipper Triathlon di Ascoli Piceno e la FiTri (Federazione Italiana Triathlon).

Ad aggiudicarsi il titolo assoluto femminile è stata Luisa Iogna-Prat (DDS) con 0:56:14, davanti a Sharon Spimi (DDS) e Federica Parodi (T.D. Rimini). Il titolo assoluto maschile è andato invece a Gregory Barnaby (707), che con il tempo di 0:49:32 si è imposto su Nicolò Strada (Raschiani Triathlon Pavese) e Michele Sarzilla (DDS). Nel paratriathlon super sprint ha trionfato Pier Alberto Buccoliero (Firenze Tri) in 0:34:35. Dietro di lui Loris Natale Cappanna (Fiamme Oro) e Francesco Demaio (Oasi Laura Vicuna).

Sono stati assegnati anche i titoli Under 23 e Junior. Negli Under 23, tra gli uomini prima piazza per Nicolò Strada (Raschiani Triathlon Pavese) con 0:50:05, seconda per Federico Spinazzè (Silca Ultralite) e terza per Samuele Angelini (Fiamme Oro). Tra le donne, titolo a Francesca Crestani (Cy Laser Tri Schio) in 0:58:57, davanti ad Asia Mercatelli (Raschiani Triathlon Pavese) e Chara Cavalli (CUS Parma). I nuovi campioni Junior sono Angelica Prestia (Raschiani Triathlon Pavese) con 0:59:36 e Daniele Gambitta (Magma Team) in 0:53:35.

Con la formula della somma dei migliori tempi maschili e femminili, è stato attribuito anche il titolo a squadre, vinto dalla DDS. Dietro di lei Raschiani Triathlon Pavese e T.D. Rimini.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.