SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Tutta la rosa della Sambenedettese, con missiva inviata ieri al Tribunale di Ascoli tramite gli avvocati Luca ed Emanuele Miranda, ribadisce la posizione creditoria dei calciatori nei confronti della Samb specificando anche l’ammontare totale degli stipendi non pagati dalla società, pari a “904. 596,78 euro realtivi ai mesi di novembre, dicembre, gennaio e febbraio scorsi” si legge dalla lettera.

La missiva, inviata alla sezione fallimentare del Tribunale di Ascoli, dove oggi si celebrerà proprio la tanto attesa udienza fallimentare, nasce, riprendendo le parole degli avvocati “in quanto abbiamo appreso che la società vuole opporsi alla declaratoria di fallimento della Samb presentando un concordato in bianco”, in questo senso quindi la lettera va letta come mirata a integrare la conoscenza del gidice sulla situazione economico-finanziaria del club. QUI LA LETTERA INTEGRALE


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.