TERAMO – “Nei giorni scorsi, un uomo di Pineto si è recato presso i Carabinieri della locale Stazione riferendo che un suo congiunto molto anziano di Bisenti aveva notato strani addebiti sulla sua carta Postepay, per una somma complessiva di circa mille euro effettuati in un arco temporale di un mese”.

Si apre così la nota stampa del Comando Provinciale di Teramo diffusa il 12 aprile: “L’anziano, inoltre, era certo di non aver mai speso quel denaro. Dagli accertamenti bancari dei Carabinieri di Pineto emergeva che quella somma era imputabile a più acquisti effettuati via internet su note piattaforme di commercio digitale”.

“Seguivano quindi, da parte dei militari dell’Arma, complessi accertamenti telematici che permettevano di addebitare la responsabilità di tale sottrazione di denaro alla badante dell’anziano, una donna di 32 anni di Notaresco, la quale ha poi ammesso le sue responsabilità” affermano dal Comando teramano.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.