SERIE C:

DIRETTE AUDIOVISIVE 17A GIORNATA RITORNO

AGGIORNAMENTO DATE CALENDARIO DELLE ULTIME 3 GIORNATE CAMPIONATO SERIE C 2020-21

PROGRAMMA GARE GIRONE DI RITORNO dalla 17a alla 19a

PROGRAMMAZIONE ULTIME 2 GARE

Play Off e Play Out 2020-21

SERIE C GIRONE B:

Riepilogo recuperi giocati a porte chiuse mercoledì pomeriggio 7 aprile 2021:

30a giornata:

Ravenna-Cesena 2-2 (8′ Daniele Ferretti [R], 74′ Salvatore Papa [R], 87′ Davide Di Gennaro [C], 90′ Davide Di Gennaro [C] su rigore. Al 39′ espulso Steffè del Cesena per fallo da ultimo uomo su Daniele Ferretti. All’82’ sul 2-0, Caturano del Cesena ha fallito un rigore, parato dall’estremo locale Matteo Tomei)

33a giornata:

SAMB-Triestina 1-0 (56′ Lescano)

SAN BENEDETTO DEL TRONTO-La 35a Giornata (16a di ritorno) di serie C Girone B, va in archivio con 10 successi (di cui 5 esterni) e nessun pareggio; 29 (di cui 4 su rigore) le reti messe a segno in questo 35°turno.

In questa 35a giornata sono state realizzate 4 doppiette che portano le firme degli attaccanti: Cristian Carletti (Arezzo; salito a 6 centri stagionali, di cui 4 li aveva realizzati con la maglia del Carpi con cui ha giocato la 1a parte di questa stagione), Andrea Ferretti (Carpi; alla 2a doppietta consecutiva dopo quella di sabato scorso a Gubbio; salito ora ad 8 centri stagionali) e Simone Guerra (Feralpisalò; salito ora a 5 centri stagionali) e del centrocampista (mediano) Salvatore Papa (Ravenna; salito a 4 centri stagionali).

Situazione attuale in vetta a 3 giornate dalla fine: il Padova (al 4°successo nelle ultime 5 gare ed il 4°interno di fila, il 22°stagionale, il 12°complessivo in casa; miglior attacco del torneo con 66 gol segnati e miglior difesa con 23 reti subite) capolista sale a 73 punti, restando a + 2 sul Sudtirol Alto Adige (al 3°successo consecutivo, il 5°nelle ultime 6 gare ed anche il 5°interno di fila), +3 sul Perugia (al 2°successo consecutivo, il 4°nelle ultime 5 gare, il 3°interno di fila, il 20°stagionale, il 13°casalingo; è la squadra che ha raccolto più punti in casa: ben 43) e +10 sul Modena (al 2°successo consecutivo, il 3° nelle ultime 4 gare), ormai tagliato matematicamente fuori dal discorso 1°posto.

Samb nonostante i noti problemi societari, resta per ora 9a e dunque in zona Play Off a -6 dalla Feralpisalò (ora 5a), a -4 dalla Triestina (al 2°ko consecutivo ed ora 6a), a -3 dal Cesena (ora 7°) ed a -2 dal Matelica (ora 8°) e con un +3 sul Mantova (10°), +5 sulla Virtus Verona (al 2°ko consecutivo; 11a) e +6 sul Gubbio (al 3°ko consecutivo, il 4°nelle ultime 5 gare; 12°).

Primo successo esterno per il Ravenna (al 5°successo stagionale).

Non ci sono più squadre imbattute né in senso assoluto, né in casa e né in trasferta.

Intanto l’Imolese (attualmente 18a [terz’ultima] in classifica e dunque in piena zona play out, a -8 dalla salvezza diretta e con un +3 sul fanalino di coda Ravenna) dopo il ko (il 3°consecutivo, il 20°stagionale; è la squadra del torneo che ha perso di più) interno (il 2°di fila, il 9°complessivo) all’inglese nello scontro diretto col fanalino di coda Ravenna (attualmente 20°ed ultimo a -1 dalla zona play out) ha deciso di esonerare il tecnico Pasquale Catalano (che aveva rilevato alla 17a Roberto Cevoli, esonerato dopo la 16a giornata) ed il suo vice Lorenzo Cavallaro, optando per una soluzione interna che prevede la promozione in 1a squadra dell’attuale allenatore della Primavera Lorenzo Mezzetti. Il vice di Mezzetti sarà Francesco Sintini.

RISULTATI 35A GIORNATA (16A DI RITORNO) DI DOMENICA 11 APRILE 2021 A PORTE CHIUSE:

Alma Juventus Fano-Modena 0-1 (26′ Ingegneri. Al 54′ Barbuti del Fano ha fallito un rigore, colpendo la traversa)

Arezzo-Vis Pesaro 4-2 (8′ Cutolo su rigore, 27′ Cristian Carletti, 38′ Manuel Di Paola [V.P.] su rigore, 41′ Massimiliano Benucci, 54′ Cristian Carletti, 89′ Pannitteri [V.P.]. Al 36′ Kevin Cannavò della Vis ha fallito un rigore, parato dall’estremo locale Andrea Sala, ma immediatamente dopo la ribattuta, lo stesso attaccante vissino si è subito guadagnato un altro rigore, venendo di nuovo atterrato in area. Penalty stavolta battuto e trasformato da Di Paola)

Carpi-Matelica 4-1 (11’e 20′ Andrea Ferretti, 45′ Emilio Volpicelli [M] su punizione deviata dalla barriera locale, 60′ Ghion su rigore, 70′ Sabotic. Al 68′ Romeo Giovannini del Carpi ha fallito un rigore, colpendo il palo interno)

Fermana-Feralpisalò 1-4 (16′ Kingsley Boateng [Ferm], 32′ Simone Guerra, 44′ Luca Guidetti, 53′ Scarsella, 63′ Simone Guerra. Al 79′ espulso Manetta della Fermana per doppia ammonizione)

Imolese-Ravenna 0-2 (34′ e 61′ Salvatore Papa. Al 74′ espulso Bentivegna dell’Imolese per doppia ammonizione)

Mantova-Legnago Salus 0-2 (8′ Manuel Ricciardi con una conclusione da circa 30 metri, 58′ Grandolfo)

Padova-Gubbio 1-0 (60′ Chiricò su rigore)

Perugia-Triestina 2-1 (55′ Litteri [T], 85′ Jacopo Murano, 88′ Minesso. Espulsi: all’89’ l’allenatore in 2a e coordinatore tecnico della Triestina Stefano Lotti per proteste e comportamento non regolamentare in campo ed al 91′ direttamente dalla panchina il portiere del Perugia Fulignati per comportamento ritenuto scorretto nei confronti di alcuni tesserati della Triestina)

SAMB-Cesena 0-2 (30′ Collocolo, 32′ Nicola Capellini. All’89’ espulso Angiulli della Samb per fallo da ultimo uomo su Zecca lanciato a rete)

Sudtirol Alto Adige-Virtus Vecomp Verona 2-0 (25′ Rover, 78′ Fischnaller)

CLASSIFICA:

Padova 73,

Sudtirol Alto Adige 71,
Perugia 70,
Modena 63,
Feralpisalò 56,
Triestina 54,
Cesena 53,
Matelica 52,
SAMB 50,
Mantova 47,

Virtus Vecomp Verona 45,
Gubbio 44,
Fermana 41,
Carpi 41,
Vis Pesaro 37,

Legnago Salus 34,
Alma Juventus Fano 31,
Imolese 29,
Arezzo 27,

Ravenna 26.

PROSSIMO TURNO, 36a giornata (17a di ritorno) di domenica 18 aprile 2021 a porte chiuse:
Cesena-Imolese (Ore 20,30; all’andata 1-2 per il Cesena)
Feralpisalò-Carpi (Ore 17,30; all’andata 2-1 per la Feralpi)
Gubbio-Mantova (Ore 15; all’andata 2-1 per il Gubbio)
Legnago Salus-Arezzo (Ore 15; all’andata 1-1)
Matelica-Alma Juventus Fano (Ore 15; all’andata 2-1 per il Matelica)
Modena-Padova (Ore 17,30; all’andata 1-0 per il Modena)
Ravenna-Perugia (Gara anticipata a sabato 17 aprile alle ore 17,30; all’andata 1-3 per il Perugia)
Triestina-Sudtirol Alto Adige (Gara posticipata a lunedì 19 aprile alle ore 21 e che sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport; all’andata 2-1 per la Triestina)
Virtus Vecomp Verona SAMB (Ore 15, sarà diretta da Stefano Milone di Taurianova [Reggio Calabria], coadiuvato dagli assistenti: Veronica Martinelli di Seregno [Monza e Brianza] e Fabrizio Giorgi di Legnano [Milano]. Quarto uomo: Giorgio Bozzetto di Bergamo; all’andata 0-1 per la Samb)
Vis Pesaro-Fermana (Ore 20,30; all’andata 0-2 per la Fermana)

All’andata al comunale Riviera delle Palme è finita 1-0 (90’Angiulli su punizione dai 30 metri. All’80’espulso Giacomo Biondi della Samb per doppia ammonizione) per la Samb, allora guidata in panchina da Mauro Zironelli.
La scorsa stagione seppur le 2 squadre partecipassero allo stesso Campionato di serie C Girone B il match di ritorno (si doveva giocare da calendario domenica 1°marzo e poi successivamente mercoledì 1°aprile 2020 per la 29a giornata giornata) al Comunale Gavagnin Nocini di Verona non fu disputato per la sospensione del Campionato causa covid 19 poi divenuta definitiva. Mentre all’andata (10a giornata, giocata in anticipo sabato sera 19 ottobre 2019), al Comunale Rivera delle Palme di San Benedetto del Tronto finì 1-2 (6’Nicola Danieli, 14’Emilio Volpicelli [S], 68’Odogwu. Espulsi entrambi tra le fila della Samb: al 59’il difensore centrale Davide Di Pasquale per doppia ammonizione ed al termine della gara l’attaccante Di Massimo per accese proteste) per la Virtus Verona dell’allenatore-Presidente Luigi Fresco.
Dunque l’ultima volta che le due squadre si sono affrontate in Campionato al Comunale Gavagnin Nocini di Verona risale alla stagione 2018/19 sempre in Serie C Girone B (14a giornata d’andata di sabato 1°dicembre 2018) e finì 1-2 (42’Grandolfo [V.V.V.], 59’e 90’Rapisarda. Espulsi tutti tra le fila della Virtus Verona: al 48’l’attaccante croato Grbac per doppia ammonizione, al 92’Casarotto, anch’egli per doppia ammonizione ed al 94’il difensore centrale italo-ghanese N’Ze, sempre per doppia ammonizione ed il tecnico-presidente Luigi Fresco per accese proteste) per la Samb, allora guidata in panchina da Giorgio Roselli.
Al termine di quella stagione la Virtus Verona giunta 19a, retrocedette sul campo in Serie D dopo aver perso il doppio spareggio play out col Rimini (giunto 18°) ma poi venne ripescata in C, mentre la Samb giunta 9a, partecipò ai Play Off dove fu subito eliminata dal Sudtirol nel 1° turno in gara unica

Calendario Serie C Girone B 2020-21

CLASSIFICA MARCATORI-

In testa alla classifica marcatori c’è Filippo Guccione del Mantova con 15 gol (di cui 8 su rigore).

Alle sue spalle troviamo Bortolussi del Cesena con 14 reti (di cui 2 su rigore).

Completano attuale podio: Daniele Casiraghi (4 rigori trasformati) del Sudtirol Alto Adige, l’attaccante italo-argentino Guido Gomez (3 rigori trasformati) della Triestina, Scarsella della Feralpisalò ed Emilio Volpicelli (un rigore trasformato) del Matelica con 13 gol ciascuno.

Alle spalle del podio c’è Vito Leonetti del Matelica con 12 centri (di cui 2 su rigore).

Seguono poi: l’attaccante argentino Lescano (un rigore trasformato) della SAMB, l’attaccante belga di origini congolesi Mokulu (2 rigori trasformati) del Ravenna, Jacopo Murano del Perugia e Neglia (4 rigori trasformati) della Fermana con 11 gol a testa.

Quindi seguono: Simone Andrea Ganz (4 rigori trasformati) del Mantova, l’attaccante argentino Juanito Gomez del Gubbio e Federico Moretti del Matelica con 10 reti ciascuno.

A seguire: Della Latta ed il centrocampista brasiliano Ronaldo Pompeu Da Silva (4 rigori trasformati) del Padova e Biasci (6 di cui 5 su rigore con la maglia del Carpi e 3 con quella del Padova, dove si è trasferito nel mercato invernale di riparazione; la scorsa stagione con la maglia del Carpi fu capocannoniere del Girone B con 14 reti) con 9 centri a testa.

Poi ci sono: l’attaccante marocchino Arma (un rigore trasformato), Danti (2 rigori trasformati) e Pittarello della Virtus Vecomp Verona, Barbuti (4 rigori trasformati) dell’Alma Juventus Fano, il trequartista argentino Ruben Botta (3 rigori trasformati) della SAMB, l’attaccante italo-marocchino Cheddira (un rigore trasformato) del Mantova, Andrea Ferretti del Carpi, Litteri della Triestina, Melchiorri (un rigore trasformato) del Perugia e Francesco Nicastro del Padova con 8 reti a testa.

Seguono poi: Chiricò (un rigore trasformato) del Padova, Cutolo (5 rigori trasformati) dell’Arezzo, Manuel Di Paola (un rigore trasformato) della Vis Pesaro, Salvatore Elia e Minesso del Perugia, Fischnaller del Sudtirol Alto Adige ed Alessandro Polidori (3 rigori trasformati) dell’Imolese con 7 centri ciascuno.

Poi troviamo: Balestrero del Matelica, Bianchimano (un rigore trasformato) del Perugia, l’attaccante ghanese Kingsley Boateng della Fermana, Tommaso Ceccarelli (3 rigori trasformati) della Feralpisalò, Grandolfo (2 rigori trasformati) del Legnago Salus, Jacopo Pellegrini (un rigore trasformato) del Gubbio, Claudio Santini (2 rigori trasformati) del Padova, Alberto Spagnoli del Modena, Cristian Carletti (4 con la maglia del Carpi e 2 con quella dell’Arezzo, dove si è trasferito nel mercato invernale di riparazione) e l’attaccante brasiliano De Cenco (1 con la maglia della Feralpisalò e 5 con quella del Carpi, dove si è trasferito nel mercato di gennaio) con 6 gol a testa.

Quindi seguono: Alfredo Bifulco del Padova, Ludovico D’Orazio, Simone Guerra e Miracoli (2 rigori trasformati) della Feralpisalò, Vincenzo Ferrara dell’Alma Juventus Fano, Gucci della Vis Pesaro, Muroni e Scappini (2 rigori trasformati) del Modena, Mirco Petrella della Triestina, Rover del Sudtirol Alto Adige, Russini (un rigore trasformato) del Cesena e Davide Luppi (3 di cui 2 su rigore con la maglia del Legnago Salus e 2 di cui una su rigore con quella del Modena, dove si è trasferito nel mercato invernale di riparazione) con 5 reti ciascuno.

Seguono poi: Angiulli ed Angelo D’Angelo della SAMB, Marco Beccaro, Fabian Tait e Davide Voltan del Sudtirol Alto Adige, Bulevardi del Legnago Salus, Simone De Santis (un rigore trasformato) del Matelica, Ghion (3 rigori trasformati) e Romeo Giovannini del Carpi, il centrocampista ivoriano Kouan del Perugia, Marcandella della Virtus Vecomp Verona, Monachello del Modena, Tommaso Morosini (un rigore trasformato) della Feralpisalò, Salvatore Papa del Ravenna, il trequartista spagnolo Sainz-Maza (un rigore trasformato) del Gubbio ed il centrocampista sloveno Zibert del Mantova con 4 centri a testa.

Quindi troviamo: Ardizzone, Caturano e Collocolo del Cesena, Niccolò Belloni, Mirko Bortoletti (poi passato al Novara nel mercato invernale di riparazione), Di Paolantonio (2 rigori trasformati) e Paride Pinna dell’Arezzo, Bordo del Matelica, Kevin Cannavò, Gianmarco De Feo (2 rigori trasformati), Flavio Lazzari (2 rigori trasformati) ed Ettore Marchi (un rigore trasformato) della Vis Pesaro, Luca Castiglia, Pergreffi, l’attaccante brasiliano Diogo Sodinha e Tulissi del Modena, Amine Chakir e Rolfini (un rigore trasformato) del Legnago Salus, Cognigni e Simone D’Anna della Fermana, Delcarro della Virtus Vecomp Verona, Di Molfetta (un rigore trasformato) del Mantova, Falzerano del Perugia, Firenze, il centrocampista islandese Hallfreðsson ed il centrocampista italo-tunisino Saber Hraiech del Padova, Federico Gerardi (poi passato alla Cavese nel mercato di riparazione), Pasquato ed Andrea Signorini del Gubbio, il centrocampista svedese di origini bosniache Nermin Karic e Magnaghi del Sudtirol Alto Adige, l’attaccante argentino Maxi Lopez (un rigore trasformato) e Nocciolini (poi passato al Renate nel mercato di riparazione) della SAMB, Morachioli dell’Imolese e Tartaglia della Triestina con 3 gol ciascuno.

A seguire: Daniele Altobelli, Piu e Zuppel classe 2002 dell’Arezzo, Francesco Antonelli, l’attaccante croato Nikola Buric e Stefano Pellizzari del Legnago Salus, Giuseppe Aurelio, Bentivegna (un rigore trasformato), Alessandro Lombardi, Piovanello, Rondanini, Christian Tommasini e Torrasi dell’Imolese, Filippo Bellini, il difensore centrale montenegrino Sabotic e Varoli del Carpi, il centrocampista olandese di origini marocchine Boultam, Giorico, l’attaccante uruguaiano Granoche (2 rigori trasformati) e l’attaccante italo-ghanese Davis Mensah della Triestina, Davide Buglio (poi passato al Livorno nel mercato invernale di riparazione), l’attaccante guineano Karamoko Cissè, il terzino sinistro brasiliano Felipe Curcio ed il difensore centrale croato Anton Kresic del Padova, Burrai (un rigore trasformato) e Marco Moscati (2 rigori trasformati) del Perugia, Riccardo Calcagni del Matelica, Gabriele Capanni, Ciofi, Davide Di Gennaro (un rigore trasformato), Steffè e Zecca del Cesena, Carlevaris della Virtus Vecomp Verona, D’Eramo, Mattia Gennari, Valerio Nava e Pannitteri della Vis Pesaro, il centrocampista sloveno Elian Demirovic ed Urbinati della Fermana, il terzino destro italo-marocchino El Kaouakibi, Hannes Fink, Malomo ed il difensore centrale francese di origini Guadalupensi Vinetot del Sudtirol Alto Adige, Daniele Ferretti, Simone Franchini, Martignago (un rigore trasformato), Matteo Perri e Marcello Sereni del Ravenna, Manuel Ferrini ed il centrocampista italo-marocchino Oukhadda del Gubbio, Federico Gentile, Roberto Marino, Nepi, Parlati (un rigore trasformato; poi passato al Catanzaro nel mercato di riparazione) ed il centrocampista italo-neozelandese Scimia dell’Alma Juventus Fano, Luca Guidetti della Feralpisalò, Ingegneri e Prezioso del Modena e Patrizio Masini (poi tornato al Genoa che lo ha girato in prestito al Lecco nel mercato di riparazione) della SAMB con 2 reti a testa.

Seguono poi: Thomas Alberti, Cason (poi passato all’Alma Juventus Fano nel mercato invernale di riparazione), Filippo Franchi, Kevin Magri e Pizzutelli del Matelica, Gabriele Angella, il trequartista rumeno Vlad Dragomir (poi passato alla Virtus Entella nel mercato invernale di riparazione), Alessandro Favalli, Salvatore Monaco, Stefano Negro, Aleandro Rosi, Filippo Sgarbi e Vano (un rigore trasformato) del Perugia, Arini, Massimiliano Benucci, Daniele Iacoponi, l’attaccante italo argentino Leonardo Perez, Massimiliano Pesenti, l’attaccante senegalese Adama Sanè (poi passato al Mantova nel mercato invernale di riparazione) e Sbraga dell’Arezzo, Antonio Bacio Terracino, Andrea Cristini, Dario D’Ambrosio, Nicolò Fazzi e Mattia Lombardo della SAMB, Enrico Baldini (poi passato al Cittadella nel mercato di gennaio), Cargnelutti, Carpani, Simone Paolini e Valeau dell’Alma Juventus Fano, il difensore centrale italo-turco Baniya, Simone Rosso (poi passato alla Casertana nel mercato invernale di riparazione), il centrocampista lettone Saveljevs, Zanandrea, Claudio Zappa e Gianmarco Zigoni del Mantova, Bondioli, l’attaccante sloveno Dejan Lazarevic, Alessandro Lovisa, Fabio Morselli, Manuel Ricciardi ed Alessandro Zanoli del Legnago Salus, il difensore centrale italo-marocchino Nebil Caidi, Fiorani e Marco Marozzi del Ravenna, Cais e De Pascalis della Fermana, Calvano, Franco Lepore, Francesco Lodi (un rigore trasformato; poi passato al Messina nel mercato invernale di riparazione), Giuseppe Rizzo e Sarno della Triestina, Nicola Capellini, Giulio Favale, l’attaccante franco-ivoriano Christian Koffi (poi passato al Como nel mercato invernale di riparazione), Davide Munari, Davide Petermann e Lorenzo Sorrentino del Cesena, Filippo Carini, Della Giovanna, Alessandro Masala, Mattiolo, Pilati, Provenzano e Stanco (poi passato all’Alessandria nel mercato di riparazione) dell’Imolese, Federico Carraro, Gavioli, Nicolas Giani, Legati, Andrea Petrucci e Nicholas Rizzo della Feralpisalò, Mattia Corradi, Gerli e Zaro del Modena, Manuel Daffara, Lorenzo Lonardi, Manfrin, Filippo Pellacani, il difensore centrale argentino Santiago Visentin e Zecchinato della Virtus Vecomp Verona, De Sena, Eleuteri, Niccolò Marcellusi, il trequartista italo-marocchino Mastour e Michael Venturi del Carpi, De Silvestro, Fedato (un rigore trasformato), Nicola Malaccari ed il terzino destro spagnolo Rafael Muñoz del Gubbio, il centrocampista italo-marocchino Ejjaki, Ferrani, Gelonese, Federico Giraudo, Enrico Pezzi (poi passato alla Pistoiese nel mercato invernale di riparazione) e Stramaccioni della Vis Pesaro, il trequartista sloveno Enej Jelenic e Matteo Mandorlini del Padova e Mattia Marchi, Gabriele Morelli e l’attaccante italo-nigeriano Odogwu (un rigore trasformato) del Sudtirol Alto Adige, tutti con un gol ciascuno.

Autoreti: Jacopo Murano (Perugia) pro Cesena alla 3a giornata, Filippo Bellini (Carpi) pro Modena alla 10a giornata, Legati (Feralpisalò) pro Triestina all’11a giornata, Maracchi (Triestina) pro Gubbio nel recupero della 9a giornata, Angelo D’Angelo (Samb) pro Matelica alla 15a giornata, Zanandrea (Mantova) pro Cesena, sempre alla 15a giornata, Maddaloni (Cesena) pro Samb alla 16a giornata, Tartaglia (Triestina) pro Perugia, sempre alla 16a giornata, Giovanni Formiconi (Gubbio) pro Samb alla 21a giornata, il portiere Andrea Sala (Arezzo) pro Carpi alla 24a giornata, il difensore centrale argentino Santiago Visentin (Virtus Vecomp Verona) pro Ravenna alla 25a giornata, Cancellotti (Perugia) pro Cesena nel recupero della 22a giornata, Giulio Favale (Cesena) pro Perugia, sempre nel recupero della 22a giornata, Alessandro Polidori (Imolese) pro Alma Juventus Fano nel recupero della 24a giornata, Antonio Pinto (Virtus Vecomp Verona) pro Alma Juventus Fano alla 32a giornata ed il portiere Riccardo Tosi (Mantova) pro Feralpisalò alla 33a giornata.

I gol realizzati sul campo alla 1a giornata da Marco Beccaro e Fabian Tait del Sudtirol Alto Adige e da Marcello Sereni del Ravenna non sono compresi nella classifica marcatori dopo la decisione del Giudice Sportivo che ha trasformato la gara (Ravenna-Sudtirol Alto Adige 1-2 sul campo) in 0-3 a tavolino.

STATISTICHE SAMB:
Vittorie: 13 (2-1 interno col Gubbio alla 2a giornata, 0-2 a Fano alla 4a, 2-0 interno col Mantova alla 5a, altro 2-0 interno, stavolta con la Vis Pesaro all’11a, 2-3 ad Arezzo nel recupero della 10a giornata, 0-1 a Trieste alla 14a, 1-0 interno con la Virtus Verona alla 17a, 1-2 a Salò, sul campo della Feralpi alla 18a, 5-1 interno col Carpi alla 20a, 1-2 in rimonta a Gubbio alla 21, 1-0 interno con l’Arezzo alla 29a, 1-3 a Pesaro alla 30a ed 1-0 interno con la Triestina nel recupero della 33a giornata)
Pareggi: 11 (1-1 interno con la Fermana alla 3a giornata, altro 1-1, stavolta esterno, sul neutro Gavagnin Nocini di Verona con l’Imolese alla 6a, 0-0 a Bolzano, sul campo del Sudtirol all’8a, 1-1 interno col Perugia alla 9a, altro 1-1, stavolta esterno, a Ravenna alla 12a, ancora un 1-1, stavolta interno col Legnago Salus alla 13a, 2-2 interno col Fano alla 23a, 1-1 a Mantova alla 24a, altro 1-1 esterno, stavolta a Perugia alla 28a, ancora un 1-1 esterno, stavolta a Legnago alla 32a e 0-0 interno col Ravenna nel recupero della 31a giornata)
Sconfitte: 11 (2-0 a Carpi alla 1a giornata, 0-2 interno col Modena alla 7a, 2-3 interno col Matelica alla 15a, 2-1 a Cesena alla 16a, 0-1 interno col Padova alla 19a, 1-0 a Fermo alla 22a, 1-3 interno con l’Imolese alla 25a, 4-1 a Modena alla 26a, 0-4 interno col Sudtirol alla 27a, 1-0 a Macerata, sul campo del Matelica alla 34a e 0-2 interno col Cesena alla 35a)
Gol fatti: 42 (22 in casa e 20 fuori; 5 su rigore) con 12 diversi marcatori: Angiulli (4), Antonio Bacio Terracino (1), il trequartista argentino Ruben Botta (8 di cui 3 su rigore), Andrea Cristini (1), Dario D’Ambrosio (1), Angelo D’Angelo (4), Nicolò Fazzi (1), l’attaccante argentino Lescano (11 di cui 1 su rigore), Mattia Lombardo (1), Patrizio Masini (2; poi tornato al Genoa che lo ha girato in prestito al Lecco nel mercato di riparazione), l’attaccante argentino Maxi Lopez (3 di cui 1 su rigore) e Nocciolini (3; poi passato al Renate nel mercato di riparazione). Alle reti dei 12 diversi marcatori rosso-blu vanno aggiunte le autoreti a favore di Maddaloni (Cesena) alla 16a giornata e di Giovanni Formiconi (Gubbio) alla 21a.
Gol subiti: 42 (22 in casa e 20 in trasferta)
Differenza reti: 0 (42-42)
Capocannoniere: l’attaccante argentino Facundo Lescano con 11 reti (di cui una su rigore).
Punti interni: 26 (su 18 gare interne), frutto di 7 successi, 5 pareggi e 6 ko interni .
Punti esterni: 24 (su 17 gare esterne), frutto di 6 successi, 6 pareggi e 5 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 9 (2 per Dario D’Ambrosio, entrambe per fallo da ultimo uomo alla 1a ed alla 15a giornata ed una a testa per Davide Di Pasquale per aver colpito il portiere ospite alla 2a giornata, il terzino sinistro argentino Liporace per fallo ritenuto da ultimo uomo alla 4a giornata, Giacomo Biondi per doppia ammonizione alla 17a giornata, il centrocampista argentino De Ciancio per doppia ammonizione alla 21a giornata, il trequartista argentino Ruben Botta per doppia ammonizione alla 22a giornata, il portiere Tommaso Nobile per fallo da ultimo uomo alla 27a giornata ed Angiulli per fallo da ultimo uomo alla 35a giornata)
Ammonizioni (di giocatori): 87.
Media inglese: -21.
Nella Coppa Italia Coca Cola la squadra rosso-blu è stata subito eliminata al 1° Turno in gara unica, perdendo 3-2 (13’e 17’Eusepi, 25’Nocciolini [S], 90’Arrighini su rigore, 92’Panaioli [S]. Al 46’p.t. espulso l’attaccante argentino della Samb Maxi Lopez per proteste condite da epitete offensivi all’indirizzo del direttore di gara) sul campo dell’Alessandria.

CALENDARIO COMPLETO SAMB SERIE C GIRONE B 2020/21:

ANDATA 2020-21- 1a Giornata, Domenica 27 settembre 2020: Carpi-SAMBENEDETTESE 2-0 (31’e 70’Cristian Carletti. Al 22’espulso Dario D’Ambrosio della Samb per fallo da ultimo uomo su Sabotic); 2a Giornata, domenica 4 ottobre: SAMB-Gubbio 2-1 (22’Nocciolini, 60’Juanito Gomez [G], 76’Maxi Lopez. All’87’espulso Davide Di Pasquale della Samb); 3a Giornata, mercoledì 7 ottobre: SAMB-Fermana 1-1 (2’Cognigni [F], 53’Angiulli [S]. Al 91’espulso direttamente dalla panchina, dopo essere stato sostituito Manetta della Fermana per veementi proteste contro l’arbitro); 4a Giornata, domenica 11 ottobre: Alma Juventus Fano-SAMB 0-2 (19’Angelo D’Angelo, 37’Antonio Bacio Terracino. All’89’espulso il terzino sinistro argentino della Samb Liporace per fallo ritenuto da ultimo uomo su Barbuti); 5a Giornata, domenica 18 ottobre: SAMB-Mantova 2-0 (32’Nocciolini, 41’Ruben Botta); 6a Giornata, mercoledì sera 21 ottobre a porte chiuse al Comunale Gavagnin Nocini di Verona: Imolese-SAMB 1-1 (24’Maxi Lopez [S] su rigore, 30’Alessandro Polidori [I]); 7a Giornata, domenica 25 ottobre: SAMB-Modena 0-2 (68’Alberto Spagnoli, 83’Muroni); 8a Giornata, domenica 1°novembre: Sudtirol Alto Adige-SAMB 0-0; 9a Giornata, domenica 8 novembre: SAMB-Perugia 1-1 (20’Ruben Botta [S] su rigore, 38’Melchiorri [P]); 10a Giornata, mercoledì pomeriggio 2 dicembre (si doveva giocare da calendario mercoledì 11 novembre alle ore 18,30 ma era stata poi rinviata per l’emergenza covid 19): Arezzo-SAMB 2-3 (11’Ruben Botta, 13’Zuppel [A], 31’Lescano, 34’Mirko Bortoletti [A], 81’Angelo D’Angelo) ; 11a Giornata, sabato sera 14 novembre: SAMB-Vis Pesaro 2-0 (28’Lescano in rovesciata, 44’Nocciolini); 12a Giornata, domenica pomeriggio 22 novembre: Ravenna-SAMB 1-1 (73’Ruben Botta [S] su rigore, 91’Daniele Ferretti [R]); 13a Giornata, domenica 29 novembre: SAMB-Legnago Salus 1-1 (12’Davide Luppi [L.S.] su rigore, 86’Patrizio Masini [Sam]) ; 14a Giornata, domenica 6 dicembre: Triestina-SAMB 0-1 (77’Lescano); 15a Giornata, domenica 13 dicembre: SAMB-Matelica 2-3 (5’Angiulli [S], 65’Balestrero, 80’autorete di Angelo D’Angelo, 89’Federico Moretti, 90’Maxi Lopez [S]. Al 42’espulso Dario D’Ambrosio della Samb per fallo da ultimo uomo su Vito Leonetti); 16a giornata, sabato pomeriggio 19 dicembre: Cesena–SAMB 2-1 (1’Steffè, 70’autorete di Maddaloni dopo la traversa colpita di testa dall’attaccante argentino Lescano [S], 90’Zecca) ; 17a Giornata, mercoledì 23 dicembre 2020: SAMB-Virtus Vecomp Verona 1-0 (90’Angiulli su punizione dai 30 metri. All’80’espulso Giacomo Biondi della Samb per doppia ammonizione); Sosta natalizia di 2 weekend; 18a giornata, sabato 9 gennaio 2021: Feralpisalò-SAMB 1-2 (33’Lescano, 55’Ruben Botta, 81’Miracoli [F]); 19a giornata, domenica 17 gennaio 2021: SAMB-Padova 0-1 (18’Enej Jelenic).

RITORNO 2021- 20a Giornata, domenica pomeriggio 24 gennaio 2021: SAMBENEDETTESE-Carpi 5-1 (10’Mastour [C], 33’Andrea Cristini, 42’Lescano, 53’Angiulli su punizione da quasi 30 metri, 63’Lescano, 85’Patrizio Masini); 21a Giornata, sabato pomeriggio 30 gennaio: Gubbio-SAMB 1-2 (17’Pasquato [G] su una punizione centrale da quasi 30 metri non respinta dall’estremo ospite Tommaso Nobile a cui sfugge la sfera nel tentativo di bloccarla, 68’autorete di Giovanni Formiconi che ha deviato nella propria porta un cross basso dalla destra del trequartista argentino della Samb Ruben Botta, 84’Angelo D’Angelo. Al 59’espulso il centrocampista argentino della Samb De Ciancio per doppia ammonizione); 22a Giornata, mercoledì pomeriggio 3 febbraio: Fermana-SAMB 1-0 (47’Neglia su rigore. Espulsi: al 92’il trequartista argentino della Samb Ruben Botta per doppia ammonizione ed al 93’il tecnico della Fermana Cornacchini dopo un aspro battibecco con Ruben Botta che stava uscendo dal campo); 23a Giornata, domenica sera 7 febbraio: SAMB-Alma Juventus Fano 2-2 (34’Nicolò Fazzi [S], 77’Barbuti [A.J.F.] su rigore, 87’Scimia [A.J.F.], 94’Lescano [S] su rigore. Espulsi: al 66’Nepi del Fano per proteste condite da un’espressione irriguardosa all’indirizzo del Direttore di gara ed all’88’il tecnico della Samb Zironelli per veementi proteste); 24a Giornata, domenica tardo-pomeriggio 14 febbraio: Mantova-SAMB 1-1 (26’Ruben Botta [S] con una splendida punizione da quasi 30 metri, 39’Simone Andrea Ganz [M] su rigore. Espulsi entrambi tra le fila del Mantova: al 30’Filippo Guccione per doppia ammonizione ed al 63’Vincenzo Silvestro per proteste); 25a Giornata, mercoledì pomeriggio 17 febbraio: SAMB-Imolese 1-3 (19’Alessandro Polidori su clamoroso svarione del portiere locale Tommaso Nobile, 40’Della Giovanna, 68’Lescano [S], 91’Christian Tommasini); 26a Giornata, domenica pomeriggio 21 febbraio: Modena-SAMB 4-1 (9’Alberto Spagnoli, 51’Muroni, 66’Monachello, 73’Luca Castiglia, 88’Lescano [S]); 27a Giornata, sabato pomeriggio 27 febbraio: SAMB-Sudtirol Alto Adige 0-4 (40′ e 45′ Fischnaller, 48′ Daniele Casiraghi, 55′ Fischnaller. All’11’ espulso il portiere della Samb Tommaso Nobile per fallo da ultimo uomo fuori dall’area di rigore su Daniele Casiraghi lanciato a rete); 28a Giornata, martedì tardo-pomeriggio 2 marzo: Perugia-SAMB 1-1 (29′ Jacopo Murano [P], 32′ Mattia Lombardo [S] su punizione. Al 90′ espulso il Diesse ed addetto all’arbitro del Perugia Giannitti per reiterate proteste); 29a Giornata, domenica 7 marzo lunch match delle ore 12,30: SAMB-Arezzo 1-0 (66′ Ruben Botta su punizione dal limite. Al 79′ espulso Christian Ventola dell’Arezzo per da ultimo uomo su Scrugli); 30a Giornata, domenica tardo pomeriggio 14 marzo: Vis Pesaro-SAMB 1-3 (6′ Lescano, 8′ Dario D’Ambrosio, 14′ Manuel Di Paola [V.P.], 29′ Angelo D’Angelo. Al 65′ Ettore Marchi della Vis ha fallito un rigore, colpendo la traversa); 31a Giornata, gara giocata in recupero mercoledì pomeriggio 24 marzo: SAMB-Ravenna (era stata rinviata per i numerosi casi di covid in casa Ravenna) 0-0; 32a Giornata, domenica pomeriggio 21 marzo: Legnago Salus-SAMB 1-1 (38′ Ruben Botta [S] su rigore, 47′ Rolfini [L.S.] su rigore); 33a Giornata, gara che era stata rinviata per l’emergenza covid 19 e poi recuperata mercoledì pomeriggio 7 aprile (si doveva giocare da calendario domenica 28 marzo alle ore 12,30): SAMB-Triestina 1-0 (56′ Lescano); 34a Giornata, anticipo pre-pasquale, sabato 3 aprile lunch match delle ore 12,30: Matelica-SAMB 1-0 (62′ Simone De Santis su rigore. Al 73′ l’attaccante argentino della Samb Maxi Lopez ha fallito un rigore, parato facilmente dall’estremo locale Matteo Cardinali); 35a Giornata, domenica pomeriggio 11 aprile: SAMB-Cesena 0-2 (30′ Collocolo, 32′ Nicola Capellini. All’89’ espulso Angiulli della Samb per fallo da ultimo uomo su Zecca lanciato a rete); 36a Giornata, domenica 18 aprile ore 15: Virtus Vecomp Verona SAMB; 37a Giornata, domenica 25 aprile ore 20,30: SAMB-Feralpisalò; 38a ed ultima Giornata, domenica 2 maggio ore 15: Padova-SAMB.

Statistiche VIRTUS VECOMP VERONA (prossimo avversario della Samb nella 36a giornata):
Serie negativa in corso: 2 ko consecutivi (1 interno ed 1 esterno)
Vittorie: 10 (Con Arezzo, Matelica, Feralpisalò, Alma Juventus Fano, Modena, Cesena, Imolese, Legnago Salus, Vis Pesaro e di nuovo con l’Alma Juventus Fano)
Pareggi: 15 (Con Cesena, Imolese, Legnago Salus, Vis Pesaro, Triestina, Gubbio, Mantova, Carpi, Perugia, Sudtirol Alto Adige, Fermana, Arezzo, Ravenna e di nuovo con Triestina e Carpi)
Sconfitte: 10 (Con Ravenna, Padova, Samb, Matelica, di nuovo col Padova, poi con Feralpisalò, Gubbio, Mantova, Perugia e Sudtirol Alto Adige)
Gol fatti: 39 (19 in casa e 20 fuori; 3 su rigore) segnati con 12 diversi marcatori: l’attaccante marocchino Arma (8 di cui 1 su rigore), Carlevaris (2), Manuel Daffara (1), Danti (8 di cui 2 su rigore), Andrea Del Carro (3), Lorenzo Lonardi (1), Gianni Manfrin (1), Marcandella (4), Filippo Pellacani (1), Pittarello (8), il difensore centrale argentino Santiago Visentin (1) e Zecchinato (1; poi passato al Campodarsego nel mercato invernale di riparazione). Non segna da 2 gare consecutive (180 minuti effettivi).
Gol subiti: 40 (16 in casa e 24 fuori).
Differenza reti: -1 (39-40)
Capocannonieri: l’attaccante marocchino Rachid Arma (un rigore trasformato), Domenico Danti (2 rigori trasformati) e Filippo Pittarello con 8 reti a testa.
Punti interni: 22 (su 17 gare casalinghe), frutto di 4 successi e 10 pareggi e 3 ko interni.
Punti esterni: 23 (su 18 gare in trasferta), frutto di 6 successi, 5 pareggi e 7 ko esterni.
Espulsioni (di giocatori): 5.
Ammonizioni: 84.
Media inglese: -24

La Virtus Vecomp Verona è la terza squadra di Verona dopo Hellas e Chievo, rappresenta nominalmente il quartiere di Borgo Venezia.
Dal 2002 include nella propria denominazione sociale il marchio commerciale Vecomp.
La scorsa stagione è giunta 12a in Serie C Girone B.
La sua ascesa nel calcio Nazionale c’è stata al termine della stagione 2005/06 quando vinse il Campionato d’Eccellenza Veneto Girone A approdando per la 1a volta nella sua storia in Serie D.
Poi nella stagione 2012/13 il 4° posto in Serie D Girone C e la vittoria dei Play Off del suddetto Girone e soprattutto di quelli Nazionali portarono al ripescaggio della squadra veronese in 2a Divisione Lega Pro e dunque l’approdo per la 1a volta nella sua storia nei Professionisti.
Nel suo Palmares ci sono: un Campionato d’Eccellenza Veneto Girone A (vinto nella stagione 2005/06), una Coppa Italia d’Eccellenza Veneto (vinta nella stagione 2005/06) ed un Campionato di Serie D Girone C (vinto nella stagione 2017/18).

La formazione di Luigi Fresco (Confermato; è allenatore e presidente della Virtus Verona dal 1982) nell’attuale campionato è 11a (a -2 dalla zona Play Off) con 45 punti in 35 gare, frutto di 10 successi (0-3 ad Arezzo alla 4a giornata, 1-0 interno col Matelica all’8a, 3-0 interno con la Feralpi alla 10a, 1-2 a Fano alla 13a, 0-1 a Modena alla 19a, 1-3 a Cesena alla 20a, 3-1 interno con l’Imolese alla 21a, 0-1 a Legnago alla 22a, altro 0-1 esterno, stavolta a Pesaro alla 24a e 3-1 interno col Fano alla 32a), 15 pareggi (1-1 interno col Cesena alla 1a giornata, altro 1-1, stavolta “esterno”, al Gavagnin Nocini di Verona, sul proprio campo, ma dove giocava in casa inizialmente anche l’Imolese, alla 2a, 0-0 interno col Legnago Salus alla 3a, altro 0-0 interno, stavolta con la Vis Pesaro alla 5a, 1-1 a Trieste alla 7a, altro 1-1 esterno, stavolta a Gubbio all’11a, ancora un 1-1, stavolta interno col Mantova alla 12a, 0-0 interno col Carpi alla 14a, 2-2 a Perugia alla 15a, altro 2-2, stavolta interno col Sudtirol alla 16a, 1-1 a Fermo alla 18a, altro 1-1, stavolta interno con l’Arezzo alla 23a, altro 1-1 interno, stavolta col Ravenna alla 25a, 2-2 interno con la Triestina alla 26a ed altro 2-2, stavolta esterno, a Carpi alla 33a) e 10 ko (2-0 a Ravenna alla 6a giornata, altro 2-0 esterno, stavolta a Padova alla 9a, 1-0 sul campo della Samb alla 17a, altro 1-0 esterno, stavolta a Macerata, sul campo del Matelica alla 27a, 0-1 interno col Padova alla 28a, 4-0 a Salò, sul campo della Feralpi alla 29a, 0-1 interno col Gubbio alla 30a, 3-2 a Mantova alla 31a, 0-3 interno col Perugia alla 34a e 2-0 a Bolzano, sul campo del Sudtirol alla 35a).

Queste nel dettaglio le 20 squadre che compongono il Girone B di Serie C 2020/21 con i loro rispettivi allenatori:

Alma Juventus Fano (Squadra marchigiana di Fano, comune in provincia di Pesaro-Urbino. La scorsa stagione è giunta 19a nel Girone B di Serie C, vincendo poi lo spareggio play out contro il Ravenna): Marco Alessandrini (Confermato), poi esonerato dopo l’8a giornata e rilevato in panchina alla 9a giornata da Flavio Destro che poi si è dimesso dopo la 32a giornata ed è stato rilevato sulla panchina granata alla 33a giornata da Alessio Tacchinardi.
Arezzo (Squadra dell’omonimo comune toscano. La scorsa stagione è giunto 9°nel Girone A di Serie C, ma ha rinunciato alla disputa dei Play Off): Alessandro Potenza (Nuovo) poi esonerato assieme al suo staff ed al Diesse Giuseppe Di Bari dopo la 5a giornata e rilevato alla 6a da Andrea Camplone, a sua volta esonerato dopo la 19a giornata e rilevato in panchina alla 20a da Roberto Stellone.
Carpi (Squadra dell’omonimo comune emiliano, in provincia di Modena. La scorsa stagione è giunto 3°nel Girone B di Serie C, disputando i Play Off, dove è stato eliminato ai quarti dal Novara): Sandro Pochesci (Nuovo), poi esonerato dopo il recupero della 16a giornata e rilevato in panchina alla 20a giornata da Luciano Foschi, che poi si è dimesso dopo il recupero della 18a giornata ed è stato sostituito col ritorno di Sandro Pochesci che ha fatto il suo riesordio sulla panchina bianco-rossa alla 24a giornata.
Cesena (Squadra dell’omonimo comune romagnolo. La scorsa stagione è giunto 13°nel Girone B di Serie C): William Viali (Confermato)
Feralpisalò (Squadra lombarda di Salò [dove ha sede lo stadio Lino Turina] e di Lonato del Garda, entrambi i comuni in provincia di Brescia. La scorsa stagione è giunta 6a nel Girone B di Serie C, partecipando poi ai Play Off dove è stata eliminata nel 2°turno dal Padova): Massimo Pavanel (Nuovo).
Fermana (Squadra marchigiana di Fermo. La scorsa stagione giunta 11a nel Girone B di Serie C): Mauro Antonioli (Confermato), poi esonerato dopo la 14a giornata e rilevato in panchina nel recupero dell’11a giornata da Giovanni Cornacchini.
Gubbio (Squadra dell’omonimo comune umbro in provincia di Perugia. La scorsa stagione è giunto 15° nel Girone B di Serie C) : Vincenzo Torrente (Confermato)
Imolese (Squadra romagnola di Imola, comune in provincia di Bologna. La scorsa stagione è giunta 17a nel Girone B di Serie C, vincendo poi spareggio play out giocato contro l’Arzignano Valchiampo): Roberto Cevoli (Confermato), poi esonerato dopo la 16a giornata e rilevato in panchina alla 17a da Pasquale Catalano, poi a sua volta esonerato, proprio dopo questa 35a giornata e sostituito col tecnico della Primavera Lorenzo Mezzetti.
Legnago Salus (Squadra veneta di Legnago, comune in provincia di Verona. Ripescato in Serie C [dove mancava dalla stagione 1947/48] al posto del Campodarsego [che era giunto 1°ma poi ha rinunciato alla C, preferendo rimanere in D] dopo essere giunto 2°nel Girone C di Serie D): Massimo Bagatti (Confermato), poi esonerato dopo la 29a giornata e rilevato in panchina alla 30a da Giovanni Colella.
Mantova (Squadra dell’omonimo comune lombardo. Neopromosso in C, avendo vinto il Campionato di Serie D Girone D. Mancava dalla 3a Serie dalla stagione 2016/17): Emanuele Troise (Nuovo).
Matelica (Squadra dell’omonimo comune marchigiano in provincia di Macerata. Neopromosso in C [dove approda per la 1a volta nella sua storia], avendo vinto il Campionato di Serie D Girone F. Quest’anno gioca le sue gare interne al Comunale Helvia Recina di Macerata): Gianluca Colavitto (Confermato).
Modena (Squadra dell’omonimo comune emiliano. La scorsa stagione è giunto 9°nel Girone B di Serie C, ma ha rinunciato alla disputa dei Play Off): Michele Mignani (confermato).
Padova (Squadra dell’omonimo comune veneto. La scorsa stagione è giunto 5° nel Girone B di Serie C, partecipando poi ai Play Off dove è stato eliminato negli ottavi dalla Juventus B Under 23): Andrea Mandorlini (Confermato)
Perugia (Squadra dell’omonimo comune capoluogo della regione Umbria. Retrocesso dalla Serie B dove è giunto 16°, perdendo poi ai rigori lo soareggio play out giocato contro il Pescara. Mancava dalla 3a Serie dalla stagione 2013/14): Fabio Caserta (Nuovo).
Ravenna (Squadra dell’omonimo comune romagnolo. Ripescato in C. Sul campo era retrocesso in D dopo essere giunto 16°nel Girone B di Serie C ed aver perso spareggio play out giocato contro il Fano): Giuseppe Magi (Nuovo), poi esonerato dopo l’11a giornata e rilevato in panchina alla 12a da Leonardo Colucci.
SAMBENEDETTESE (Squadra marchigiana di San Benedetto del Tronto in provincia di Ascoli Piceno. La scorsa stagione è giunta 10a nel Girone B di Serie C, partecipando ai Play Off dove è stata subito eliminata nel 1° turno in gara unica pareggiando 0-0 sul campo del Padova giunto 5°): Paolo Montero (Confermato) poi esonerato dopo la 7a giornata e rilevato in panchina all’8a giornata da Mauro Zironelli che si è poi dimesso dopo la 23a giornata ed è stato sostituito col ritorno di Paolo Montero che ha fatto il suo riesordio sulla panchina rossoblu alla 24a giornata.
Sudtirol Alto Adige (Squadra altoatesina di Bolzano. La scorsa stagione è giunto 4° nel Girone B di Serie C, partecipando ai Play Off dove è stato eliminato nel 2°turno in gara unica dalla Triestina): Stefano Vecchi (Confermato)
Triestina (Squadra di Trieste, comune capoluogo della regione Friuli-Venezia Giulia. La scorsa stagione è giunta 8a nel Girone B di Serie C, partecipando ai Play Off dove è stata eliminata agli ottavi dal Potenza): Carmine Gautieri (Confermato), poi esonerato dopo la 13a giornata e rilevato in panchina alla 14a da Giuseppe detto Bepi Pillon.
Virtus Vecomp Verona (E’la terza squadra di Verona, rappresenta nominalmente il quartiere di Borgo Venezia. La scorsa stagione è giunta 12a nel Girone B di Serie C): Luigi Fresco (Confermato; è allenatore e presidente della Virtus Vecomp dal 1982)
Vis Pesaro (Squadra marchigiana di Pesaro, capoluogo con Urbino della provincia di Pesaro e Urbino. La scorsa stagione è giunta 14a nel Girone B di Serie C): Giuseppe Galderisi (Confermato), poi esonerato dopo l’8a giornata e rilevato in panchina alla 9a giornata da Daniele Di Donato.

In neretto le squadre che hanno sostituito l’allenatore iniziale.

Il Girone B è così geograficamente diviso: 5 squadre emiliano-romagnole (Carpi, Cesena, Imolese, Modena e Ravenna), 5 marchigiane (Alma Juventus Fano, Fermana, Matelica, Samb e Vis Pesaro), 3 venete (Legnago Salus, Padova e Virtus Vecomp Verona), 2 lombarde (Feralpisalò e Mantova), 2 umbre (Gubbio e Perugia), una friulana (Triestina), una toscana (Arezzo) ed una trentina (Sudtirol Alto Adige).

GLI ALTRI 2 GIRONI DI SERIE C:

Riepilogo recuperi GIRONE A, giocati a porte chiuse mercoledì pomeriggio 7 aprile 2021:

31a giornata:

Pistoiese-Juventus B Under 23 1-1 (68′ Alejandro Marques [J], 84′ Chinellato [P] su rigore)

Olbia-Carrarese 1-0 (44′ Giorgio Altare. All’84’ espulso il tecnico della Carrarese Silvio Baldini per proteste alzandosi di scatto dalla panchina e con atteggiamento ritenuto irriguardoso)

32a giornata:

Renate-Pergolettese 2-0 (10′ Francesco Marano, 94′ Galuppini)

Risultati 35a giornata (16a di ritorno) GIRONE A di domenica 11 aprile 2021 a porte chiuse:

Albinoleffe-Carrarese (Gara giocata in anticipo sabato pomeriggio 10 aprile) 3-0 (9′ Gianmarco Gabbianelli, 40′ Sacha Cori su rigore, 84′ Jacopo Manconi. Al 43′ espulso Ermacora della Carrarese per reiterate proteste. Al termine del match il tecnico della Carrarese [al 5°ko consecutivo e senza segnare] Silvio Baldini si è dimesso ed è stato sostituito con Antonio Di Natale)

Aurora Pro Patria-Novara 1-3 (50′ Eric Lanini su punizione, 57′ Simone Rossetti, 80′ Andrea Boffelli [A.P.P.], 94′ Malotti)

Como-Grosseto 2-2 (7′ Tommaso Arrigoni [C] su punizione, 34′ Alessandro Gabrielloni [C], 73′ ed 84′ Galligani [G])

Juventus B Under 23-Pontedera (Lunch match delle ore 12,30) 1-1 (15′ Alejandro Marques [J], 93′ Benericetti [P]. Al 54′ Caponi del Pontedera ha fallito un rigore, calciandolo alto sopra la traversa)

Lucchese-Livorno 0-0 (All’86’ espulso Giovanni Nannelli della Lucchese per doppia ammonizione)

Olbia-Giana Erminio 0-0

Pergolettese-Piacenza 0-1 (79′ Corbari. Al 92′ espulso il portiere della Pergolettese Ghidotti per fallo da ultimo uomo su De Respinis, lanciato a rete)

Pistoiese-Renate 1-0 (18′ Chinellato)

Pro Sesto-Alessandria 0-1 (58′ Federico Casarini. Al 92′ espulso Mutton della Pro Sesto per una brutta entrata su Bruccini)

Pro Vercelli-Lecco (Gara rinviata per l’emergenza covid 19 a mercoledì 21 aprile alle ore 15; all’andata 0-2)

CLASSIFICA GIRONE A: Alessandria si porta a -1 dal Como capolista

Como * 66,

Alessandria 65,
Pro Vercelli * 61,
Renate 58,
Aurora Pro Patria 56,
Lecco * 56,
Albinoleffe 50,
Pontedera 50,
Juventus B (Under 23) * 48,
Novara 45,

Grosseto 45,
Piacenza 43,
Pergolettese 43,
Olbia ** 41,
Carrarese 40,

Giana Erminio 39,
Pro Sesto 39,
Pistoiese 31,
Lucchese 28,

Livorno (-8) 25.

**= 2 gare (Olbia-Como della 28a giornata e Juventus B Under 23-Olbia della 32a giornata) in meno e dunque da recuperare (la prima mercoledì 14 aprile alle ore 15 e la seconda giovedì 22 aprile, sempre alle ore 15).

*= Una gara (Olbia-Como della 28a giornata, Juventus B Under 23-Olbia della 32a giornata e Pro Vercelli-Lecco della 35a giornata) in meno e dunque da recuperare (la prima mercoledì 14 aprile alle ore 15, la seconda giovedì 22 aprile, sempre alle ore 15 e la terza mercoledì 21 aprile, sempre alle ore 15).

(-8)= 8 punti di penalizzazione: 5 (4 per il ritardo nel pagamento degli stipendi e uno per la mancata presentazione della fideiussione) inflitti lunedì 21 dicembre 2020 ed altri 3 (per le irregolarità di pagamento delle mensilità di giugno, luglio ed agosto 2020 dovuti a diversi tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo) aggiunti martedì 23 marzo 2021. Oltre alla penalizzazione, il presidente Giorgio Heller è stato inibito per 5 mesi mentre la Società amaranto dovrà pagare una multa di 3.500 euro.

Prossimo turno, 36a giornata (17a di ritorno) di domenica 18 aprile 2021 a porte chiuse:
Alessandria-Pergolettese (Ore 20,30; all’andata 1-0 per l’Alessandria)
Carrarese-Lucchese (Ore 20,30; all’andata 1-1)
Giana Erminio-Aurora Pro Patria (Ore 20,30; all’andata 0-1)
Grosseto-Pro Sesto (Ore 17,30; all’andata 2-1)
Lecco-Olbia (Ore 15; all’andata 0-1)
Livorno-Como (Ore 17,30; all’andata 0-1)
Novara-Pistoiese (Ore 20,30; all’andata 0-2)
Piacenza-Albinoleffe (Ore 17,30; all’andata 1-1)
Pontedera-Pro Vercelli (Ore 15; all’andata 2-2)
Renate-Juventus B Under 23 (Ore 17,30; all’andata 2-1)

Calendario Serie C Girone A 2020-21

Riepilogo recuperi GIRONE C, giocati a porte chiuse mercoledì pomeriggio 7 aprile 2021:

28a giornata:

Ternana-Cavese 7-2 (16′ Vantaggiato e 23′ Vantaggiato in sforbiciata, 37′ Diego Peralta, 47′ Laverone, 51′ Scoppa [C], 63′ Emanuele Suagher, 73′ Diego Peralta, 75′ Ricchi [C], 88′ Anthony Partipilo)

32a giornata:

Monopoli-Palermo 2-1 (28′ Michele Somma [P], 88′ Andrea De Paoli su punizione di 2a, 92′ Viteritti. Al 78′ espulso il preparatore dei portieri del Monopoli Francesco Monaco per veementi proteste, alzandosi di scatto dalla panchina aggiuntiva con atteggiamento ritenuto irriguardoso e provocatorio dall’arbitro)

Risultati 35a giornata (16a di ritorno) GIRONE C di domenica 11 aprile 2021 a porte chiuse:

Avellino-Bari (Gara giocata in anticipo sabato tardo-pomeriggio 10 aprile) 1-0 (83′ Fella)

Bisceglie-Virtus Francavilla 1-0 (27′ Mohamed Mansour. All’87’ espulso Delvino della Virtus Francavilla per doppia ammonizione)

Cavese-Teramo (Lunch match delle ore 12,30) 1-0 (22′ Matino. Al 95′ espulso il tecnico della Cavese Maiuri per reiterate proteste)

Catania-Potenza 5-2 (2′ Baclet [P], 20′ Di Piazza, 44′ Calapai, 55′ Di Piazza, 58′ Sandri [P], 67′ Andrea Russotto in semi-rovesciata, 91′ Andrea Zanchi)

Juve Stabia-Catanzaro (Gara rinviata per l’emergenza covid 19 a mercoledì 21 aprile alle ore 15; all’andata 2-2)

Monopoli-Paganese 3-1 (10′ Guiebre, 32′ Marco Piccinni, 42′ Abou Diop [P] su rigore, 53′ Andrea De Paoli)

Palermo-Vibonese (Gara giocata in anticipo sabato pomeriggio 10 aprile) 0-0

Turris-Ternana 0-1 (78′ Vantaggiato)

Viterbese Castrense-Casertana (Gara giocata in posticipo lunedì sera 12 aprile e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 5-2 (2′ Mbende, 9′ Mario Pacilli [C] con una conclusione da circa 30 metri, 46′ p.t. Otávio Mendes Murilo, 54′ Ricardo Matos [C], 64′ Marco Simonelli, 68′ Mamadou Tounkara, 90′ Edoardo Tassi. Al 42′ l’attaccante senegalese della Viterbese Mamadou Tounkara ha fallito un rigore, parato dall’estremo ospite Michele Avella. Al 48′ del p.t. espulso Cristiano Del Grosso della Casertana per aver applaudito il Direttore di gara dopo un’ammonizione ricevuta)

Ha riposato: Foggia (che avrebbe dovuto da calendario giocare sul campo del Trapani, escluso dal Campionato)

CLASSIFICA GIRONE C:

Ternana *(B)* 87,

Avellino 66,
Bari 59,
Catanzaro * 58,
Catania (-2) 55,
Juve Stabia * 52,
Foggia ** 47,
Teramo 45,
Palermo * 43,
Casertana * 41,

Monopoli ** 40,
Viterbese Castrense 39,
Virtus Francavilla 37,
Potenza 35,
Turris 35,

Vibonese 32,
Paganese 27,
Bisceglie 27,
Cavese 19,

Trapani escluso dal Campionato (per non essersi presentato 2 volte in campo).

*(B)*= Matematicamente promossa in Serie B (dove manca dalla stagione 2017/18 al termine della quale giunta 21a, retrocedette direttamente in Serie C) con 4 giornate d’anticipo (dalla 34a giornata).

**= 2 gare (Palermo-Foggia e Monopoli-Casertana della 33a giornata e Foggia-Monopoli della 34a giornata) da recuperare (la prima mercoledì 14 aprile alle ore 15 sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport, la seconda giovedì 15 aprile, sempre alle ore 15 e la terza mercoledì 21 aprile, sempre alle ore 15).

*= Una gara (Palermo-Foggia, Monopoli-Casertana della 33a giornata e Juve Stabia-Catanzaro della 35a giornata) da recuperare (la prima mercoledì 14 aprile alle ore 15 sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport, la seconda giovedì 15 aprile, sempre alle ore 15 e la terza mercoledì 21 aprile, sempre alle ore 15).

(-2)= 2 punti di penalizzazione. Erano 4 ed erano stati inflitti dal Tribunale Federale Nazionale il 24 settembre 2020. Stipendi non pagati la causa della sanzione. La squadra siciliana ha poi presentato il ricorso. E venerdì 6 novembre 2020 gli sono stati restituiti 2 punti.

Prossimo turno, 36a giornata (17a di ritorno) di domenica 18 aprile 2021 a porte chiuse:
Bari-Palermo (Ore 15; all’andata 1-1)
Casertana-Juve Stabia (Ore 12,30; all’andata 2-0 per la Casertana)
Catanzaro-Catania (Ore 12,30; all’andata 1-1)
Cavese-Turris (Ore 20,30; all’andata 0-2)
Foggia-Paganese (Ore 15; all’andata 4-1)
Potenza-Monopoli (Ore 17,30; all’andata 1-0)
Teramo-Bisceglie (Ore 17,30; all’andata 0-1)
Vibonese-Avellino (Gara anticipata a sabato 17 aprile alle ore 17,30; all’andata 0-1)
Virtus Francavilla-Viterbese Castrense (Ore 15; all’andata 2-2)

Riposerà: Ternana (che avrebbe dovuto da calendario ospitare il Trapani, escluso dal Campionato)

Calendario aggiornato Serie C Girone C 2020-21

SERIE B

Calendario Serie B 2020/21

Riepilogo risultati 32a giornata (13a di ritorno) di lunedì 5 aprile 2021 a porte chiuse:

Ascoli-Lanerossi Vicenza Virtus 2-1 (59′ Federico Dionisi, 82′ Sabiri, 95′ Gabriele Gori [L.V.V.]. Al 92′ espulso il preparatore atletico del Vicenza Riela per aver rivolto diversi insulti ad un calciatore dell’Ascoli)

Cittadella-Reggina 1-1 (46′ Giacomo Beretta [C], 58′ Nicolò Bianchi [R])

Cosenza-Cremonese 0-1 (40′ Strizzolo)

Empoli-ChievoVerona (Gara non disputata in quanto l’Empoli non si è presentato in campo causa covid 19 e che dunque dovrebbe essere recuperata in data da destinarsi; all’andata 1-1)

Monza-Pescara 1-1 (23′ Davide Frattesi [M], 71′ Ceter Valencia [P])

Pisa-Lecce 0-1 (75′ Massimo Coda su rigore. Al 31′ espulso il tecnico del Pisa Luca D’Angelo per aver esclamato un’espressione ritenuta irriguardosa dopo un’ammonizione ricevuta per proteste)

Pordenone-Virtus Entella (Lunch match delle ore 12,30) 3-0 (3′ Ciurria, 31′ Musiolik, 92′ Butic. Al 61′ espulso Giuseppe De Luca della Virtus Entella per doppia ammonizione)

Reggiana-Brescia 2-2 (29′ Florian Ayè [B], 46′ Luca Zamparo [R], 79′ Mateju [B], 95′ Varone [R])

Salernitana-Frosinone (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 1-0 (54′ Emanuele Cicerelli)

Spal-Venezia 1-1 (42′ Federico Di Francesco, 46′ p.t. Ceccaroni [V])

Risultati 33a giornata (14a di ritorno) di sabato 10 aprile 2021 a porte chiuse:

Ascoli-Monza 1-0 (63′ Dario Saric. Al 92′ espulso Lorenzo Pirola del Monza per doppia ammonizione)

Brescia-Pescara 1-1 (16′ Jagiello [B], 72′ Dessena [P]. all’84’ match sospeso per diversi minuti per un malore occorso al tecnico del Pescara Gianluca Grassadonia che aveva perso conoscenza, ma poi fortunatamente si è ripreso ed è stato accompagnato negli spogliatoi e poi in ospedale per accertamenti. 23 anni fa, nella stagione 1998/99 [precisamente domenica 29 novembre 1998] quando era ancora calciatore [difensore centrale], allora in forza al Cagliari in Serie A, fu colto in seguito ad un duro scontro di gioco da arresto cardiaco ma grazie a Dio ed al pronto intervento di compagni di squadra e sanitari se la cavò e la sua carriera proseguì senza problemi fino al 2008, anno del suo ritiro)

ChievoVerona-Pisa (Gara giocata in posticipo lunedì tardo-pomeriggio 12 aprile) 2-0 (2′ Luca Garritano, 70′ Manuel De Luca)

Cremonese-Pordenone 2-1 (5′ Zammarini [P], 34′ Emanuele Valeri, 59′ Strizzolo)

Frosinone-Cittadella 1-1 (20′ Giacomo Beretta [C], 56′ Nicolò Brighenti [F]. Al 24′ Iemmello del Frosinone ha fallito un rigore, parato dall’estremo ospite albanese Elhan Kastrati. All’86’ espulso Daniele Donnarumma del Cittadella per doppia ammonizione)

Lecce-Spal 1-2 (13′ Mattia Valoti, 17′ Zan Majer [L], 54′ Okoli)

Reggiana-Empoli (Gara giocata in anticipo venerdì sera 9 aprile e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 0-1 (10′ Ryder Matos)

Reggina-Lanerossi Vicenza Virtus (Gara giocata in posticipo domenica pomeriggio 11 aprile) 3-0 (3′ autorete del difensore-centrale argentino Nahuel Valentini, 5′ Edera, 56′ Denis)

Venezia-Cosenza (Gara giocata in posticipo domenica tardo-pomeriggio 11 aprile) 3-0 (42′ Ceccaroni, 57′ Crnigoj, 78′ Sebastiano Esposito su punizione)

Virtus Entella-Salernitana 0-3 (13′ Veseli, 16′ Bogdan, 59′ Gennaro Tutino Dopo questo ko interno, l’Entella ha esonerato il tecnico Vincenzo Vivarini [che aveva rilevato alla 9a giornata l’esonerato Bruno Tedino], sostituendolo con quello della Primavera Gennaro Volpe)

CLASSIFICA:

Empoli ** 62
Lecce 58

Salernitana 57
Venezia 53
Monza 52
Spal 50
ChievoVerona * 48
Cittadella 47

Brescia 44
Reggina 44
Cremonese * 42
Lanerossi Vicenza Virtus 41
Pisa * 40
Frosinone 40
Pordenone * 37

Ascoli 34
Cosenza 32

Reggiana 31
Pescara 28
Virtus Entella 22

**= 2 gare (Cremonese-Empoli della 31a giornata ed Empoli-ChievoVerona della 32a giornata) in meno e dunque da recuperare (la prima martedì 13 aprile alle ore 16 e l’altra in data ancora da destinarsi).

*= Una gara (Pordenone-Pisa della 30a giornata, Cremonese-Empoli della 31a giornata ed Empoli-ChievoVerona della 32a giornata) in meno e dunque da recuperare (la prima martedì 27 aprile alle ore 16, la seconda martedì 13 aprile, sempre alle ore 16 e la terza in data ancora da destinarsi).

Ricordiamo che la gara della 6a giornata: Salernitana-Reggiana (non disputata sabato 31 ottobre 2020, in quanto la squadra ospite emiliana non si era presentata per l’emergenza covid 19, avendo numerosi positivi in rosa e pochi elementi disponibili) è finita 3-0 a tavolino. Ma la Reggiana non si è arresa e ha presentato ricorso per recuperare la gara.

Prossimo turno, 34a giornata (15a di ritorno) di sabato 17 aprile 2021 a porte chiuse:
Cittadella-ChievoVerona (Ore 16; all’andata 1-2 per il Chievo)
Empoli-Brescia (Ore 14; all’andata 3-1)
Lanerossi Vicenza Virtus-Lecce (Ore 14; all’andata 1-2)
Monza-Cremonese (Ore 14; all’andata 2-0)
Pescara-Virtus Entella (Ore 14; all’andata 0-3)
Pisa-Cosenza (Ore 14; all’andata 1-1)
Pordenone-Frosinone (Ore 18; all’andata 1-1)
Reggina-Reggiana (Ore 14; all’andata 1-0)
Salernitana-Venezia (Ore 14; all’andata 2-1)
Spal-Ascoli (Gara anticipata a venerdì 16 aprile alle ore 21 e che sarà trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport; all’andata 0-2)

COPPA ITALIA (vinta la scorsa stagione dal Napoli) 2020/21

Oltre alle 20 (Atalanta, Benevento, Bologna, Cagliari, Crotone, Fiorentina, Genoa, Inter, Juventus, Lazio, Milan, Napoli, Parma, Roma, Sampdoria, Sassuolo, Spezia, Torino, Udinese e Verona) squadre di Serie A e alle 20 (Ascoli, Brescia, Chievo, Cittadella, Cosenza, Cremonese, Empoli, Frosinone, Lanerossi Vicenza Virtus, Lecce, Monza, Pescara, Pisa, Pordenone, Reggiana, Reggina, Salernitana, Spal, Venezia e Virtus Entella) di B, sono 29 (Albinoleffe, Alessandria, Arezzo, Aurora Pro Patria, Avellino, Bari, Carpi, Carrarese, Catania, Catanzaro, Feralpisalò, Juve Stabia, Livorno, Modena, Monopoli, Novara, Padova, Perugia, Piacenza, Pontedera, Potenza, Renate, Sambenedettese, Sudtirol Alto Adige, Teramo, Ternana, Trapani, Triestina e Virtus Francavilla) i club di Serie C e 9 (Ambrosiana, Breno, Casarano, Gelbison Vallo della Lucania, Pineto, San Nicolò Notaresco, Sassari Lattedolce, Trastevere e Tritium) quelli di Serie D ammessi alla Coppa Italia 2020/21 (23 settembre 2020-19 maggio 2021).

SOCIETÀ AMMESSE ALLA COPPA ITALIA 2020-21

Riepilogo risultati 1° turno in gara unica ed a porte chiuse di mercoledì 23 settembre 2020:
Gara 1: Pontedera-Arezzo 1-2 (53’Niccolò Belloni, 77’Luca Piana [P], 94’Cutolo)
Gara 2: Carrarese-Ambrosiana 4-0 (2’Infantino, 7’Schirò, 9’Rota, 86’Caccavallo)
Gara 3: Catania-San Nicolò Notaresco 1-2 D.T.S. (26’Kevin Biondi [C], 55’Ivan Speranza, 99’Mateus Ribeiro Dos Santos)
Gara 4: Monopoli-Modena 1-0 (77’Lorenzo Paolucci)
Gara 5: Alessandria-SAMB 3-2 (13’e 17’Eusepi, 25’Nocciolini [S], 90’Arrighini su rigore, 92’Panaioli [S]. Al 46’p.t. espulso l’attaccante argentino della Samb Maxi Lopez per proteste condite da epitete offensivi all’indirizzo del direttore di gara)
Gara 6: Renate-Avellino 2-1 (10’Giuseppe Giovinco, 75’Galuppini, 83’Burgio [A]. Espulsi, tutti tra le fila dell’Avellino: al 58’il centrocampista Marco Silvestri per doppia ammonizione, all’85’il segretario Tommaso Aloisi per proteste condite da eszpressioni offensive all’indirizzo dell’arbitro ed al 94′ il vice-tecnico Domenico De Simone per proteste condite da eszpressioni offensive all’indirizzo dell’arbitro)
Gara 7: Novara-Gelbison Cilento Vallo della Lucania 3-1 (7’Oumar Coulibaly [G.V.d.L.], 21’Nicolas Schiavi, 38’Davide Bove su rigore, 48’Buzzegoli)
Gara 8: Piacenza-Teramo 1-2 (7’Simone Santoro, 22’Matteo Bruzzone [P], 24’Pinzauti)
Gara 9: Livorno-Aurora Pro Patria 1-2 (17’Sean Parker, 49’Latte Lath, 82’Gonnelli [L])
Gara 10: Padova-Breno 2-0 (13’Claudio Santini, 74’Ronaldo Pompeu Da Silva)
Gara 11: Feralpisalò-Pineto 1-0 (36’Tommaso Ceccarelli. Al 90’espulso Lorenzo Paoli del Pineto per proteste e comportamento ritenuto irrispettoso verso il Direttore di gara)
Gara 12: Ternana-Albinoleffe (Gara giocata in anticipo martedì sera 22 settembre) 1-2 (40’Sacha Cori, 44’Canestrelli, 50’Anthony Partipilo [T])
Gara 13: Juve Stabia-Tritium 2-1 (45’autorete di Aldè, 79’Marzeglia [T], 84’Mastalli. Al 55’espulso Luca Perico del Tritium per aver cercato di colpire un calciatore avversario)
Gara 14: Bari-Trastevere 4-0 (15’D’Ursi, 23’Marras, 36’Mirco Antenucci, 75’Candellone. Al 72’espulso Piergiorgio Sabelli del Trastevere per doppia ammonizione)
Gara 15: Carpi-Casarano 1-3 D.T.S. (5’Samon Reider Rodriguez, 72’Romeo Giovannini [Car], 100’Gianluca Sansone, 103’Samon Reider Rodriguez)
Gara 16: Potenza-Triestina 0-2 (19’Maracchi, 28’Di Massimo)
Gara 17: Sudtirol Alto Adige-Sassari Lattedolce (Gara giocata in anticipo martedì pomeriggio 22 settembre al Comunale Lino Turina di Salò [Brescia]) 2-1 (27’Rover, 32’Polak, 93’Daniele Bianchi [S.L.])
Gara 18: Catanzaro-Virtus Francavilla 2-1 (31’Domenico Franco [V.F.], 36’Casoli, 45’Massimiliano Carlini su rigore)

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari

In neretto le squadre approdate al 2°turno

Riepilogo risultati 2°Turno in gara unica ed a porte chiuse di mercoledì 30 settembre 2020:
Gara 1: Cremonese-Arezzo 4-0 (61’Ceravolo, 81’Fiordaliso, 91’e 93’Gaetano)
Gara 2: Venezia-Carrarese 2-0 (65’e 90’Dennis Johnsen)
Gara 3: Pescara -San Nicolò Notaresco 1-1 (25’Alessio Riccardi [P], 34’Pablo Ezequiel Banegas [S.N.N.]) D.T.S. ed 8-7 D.C.R. Sequenza rigori: Maistro (P) gol, Frulla (S.N.N.) gol, Memushaj (P) gol, Cesario (S.N.N.) gol, Christian Capone (P) traversa, Nicolò Cancelli (S.N.N.) traversa, Ceter (P) gol, Bianciardi (S.N.N.) gol, Galano (P) gol, Pablo Ezequiel Banegas (S.N.N.) gol; oltranza: Bellanova (P) gol, Colombatti (S.N.N.) gol, Christian Ventola (P) gol, Isaia Lattarulo (S.N.N.) gol, Stephane Omeonga (P) fuori, Blando (S.N.N.) traversa, Jaroszynski (P) gol, Matteo Gallo (S.N.N.) gol, Gennaro Scognamiglio (P) gol e Sorrini (S.N.N.) parato.
Gara 4: Reggiana-Monopoli 2-2 D.T.S. e 4-3 D.C.R. sul campo poi trasformato in 0-3 a tavolino (in quanto la Reggiana ha schierato l’attaccante Kargbo che non poteva giocare ma dove scontare una giornata di squalifica risalente alla Coppa Italia di Serie D della stagione 2018/19 quando giocava col Roccella)
Gara 5: Cosenza-Alessandria 0-0 D.T.S. e 3-1 D.C.R.
Gara 6: Empoli-Renate 2-1
Gara 7: Ascoli-Perugia 1-4 (12’Rosi, 23’Jacopo Murano, 41’Dragomir, 46’Alberto Lunghi, 89’Ghazoini [A])
Gara 8: Brescia-Trapani (Gara non disputata, in quanto il Trapani per i noti problemi societari, non si è presentato in campo) 3-0 a tavolino
Gara 9: Cittadella-Novara 3-1
Gara 10: Reggina-Teramo 1-0 (34’Gianluca Di Chiara)
Gara 11: Lanerossi Vicenza Virtus-Aurora Pro Patria 3-2 D.T.S.
Gara 12: Frosinone-Padova 1-3 (20’Tabanelli [F], 21’Della Latta, 34’Soleri, 44’Della Latta)
Gara 13: Lecce-Feralpisalò 2-0 (69’Liam Henderson, 88’Edgaras Dubickas)
Gara 14: Virtus Entella-Albinoleffe 2-1
Gara 15: Pisa-Juve Stabia 2-0
Gara 16: Spal-Bari (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 0-0 D.T.S. e 4-2 D.C.R.
Gara 17: Pordenone-Casarano (Gara giocata al Comunale Guido Teghil di Lignano Sabbiadoro [Udine] dove quest’anno il Pordenone disputerà le sue gare interne) 3-0 (20’Matteo Rossetti, 33’Butic su rigore, 76’Federico Secli)
Gara 18: Monza-Triestina (Gara giocata in anticipo martedì sera 29 settembre e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 3-0 (23’Barillà, 77’autorete del portiere Offredi che ha involontariamente deviato con la schiena una fantastica conclusione volante dell’attaccante brasiliano Dany Mota Carvalho che si era stampata sul palo, 90’Machin su rigore)
Gara 19: Salernitana-Sudtirol Alto Adige 3-0 (53’Gennaro Tutino, 60’Emanuele Cicerelli, 88’Capezzi. Al 76’espulso Davì del Sudtirol per doppia ammonizione)
Gara 20: Chievo-Catanzaro (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 1-1 D.T.S. e 6-7 D.C.R.

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari

D.C.R.= Dopo Calci Rigore

In neretto le squadre approdate al 3°turno.

Riepilogo risultati 3°Turno in gara unica di mercoledì 28 ottobre 2020:
Gara A) Cagliari–Cremonese 1-0
Gara B) Verona–Venezia (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 3-3 D.T.S. e 3-1 D.C.R.
Gara C) Parma–Pescara 3-1 (26’e 43’Karamoh, 69’Adorante, 92’Mardochee Nzita [Pe])
Gara D) Cosenza-Monopoli 2-1 (15’Davide Petrucci, 70’autorete di Idda su cross dalla sinistra del centrocampista burkinabè Guiebre [M], 84’Ben Lhassine Kone)
Gara E) Benevento–Empoli 2-4
Gara F) Brescia-Perugia 3-0 (10’Dimitri Bisoli, 26’Florian Ayè su rigore, 71’Mangraviti)
Gara G) Cittadella-Spezia 0-2
Gara H) Bologna–Reggina (Gara giocata in anticipo martedì pomeriggio 27 ottobre) 2-0
Gara I) Udinese –Lanerossi Vicenza Virtus 3-1
Gara J) Fiorentina–Padova 2-1 (10’Venuti, 32’Callejon, 55’Claudio Santini [P]. Al 28’espulso il Diesse del Padova Sean Sogliano per veementi proteste)
Gara K) Torino–Lecce (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 3-1 D.T.S.
Gara L) Virtus Entella-Pisa (Gara giocata in anticipo martedì pomeriggio 27 ottobre) 3-1
Gara M) Crotone–Spal 1-1 D.T.S. e 3-4 D.C.R.
Gara N) Pordenone–Monza (Gara giocata in anticipo martedì pomeriggio 27 ottobre al Comunale Guido Teghil di Lignano Sabbiadoro [Udine] dove quest’anno il Pordenone disputerà le sue gare interne) 0-0 D.T.S. ed 1-4 D.C.R.
Gara O) Sampdoria-Salernitana (Gara giocata in anticipo martedì pomeriggio 27 ottobre e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 1-0
Gara P) Genoa –Catanzaro 2-1 (7’e 67’Scamacca, 84’Pasquale Fazio [C])

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari

D.C.R.= Dopo Calci Rigore

In neretto le squadre approdate al 4°turno.

Riepilogo risultati 4°Turno in gara unica di mercoledì 25 novembre 2020:
1) Cagliari-Verona (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 2-1
2) Parma-Cosenza (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 2-1
3) Empoli-Brescia (Gara che sarebbe stata trasmessa in diretta web in chiaro su Rai Play) 3-0 a tavolino (in quanto il Brescia ha rinunciato a presentarsi in campo per l’emergenza covid 19 avendo alcuni casi di positività nel gruppo squadra)
4) Bologna-Spezia (Gara che è stata trasmessa in diretta web in chiaro su Rai Play) 2-4 D.T.S.
5) Udinese-Fiorentina (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 0-1 D.T.S.
6) Torino-Virtus Entella 2-0
7) Spal-Monza (Gara giocata in posticipo giovedì pomeriggio 26 novembre e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai Sport) 2-0
8) Sampdoria-Genoa (Gara giocata in posticipo giovedì pomeriggio 26 novembre e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 1-3

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari

In neretto le squadre approdate agli ottavi.

Risultati Ottavi di finale in gara unica tra mercoledì 13 e mercoledì 20 gennaio 2021:

1) Atalanta (testa di serie 1)–Cagliari (Gara giocata giovedì sera 14 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 3-1
2) Lazio (8)–Parma (Gara giocata in posticipo giovedì sera 21 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 2-1

3) Napoli (5)–Empoli (Gara giocata mercoledì tardo pomeriggio 13 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 3-2
4) Roma (4)–Spezia (Gara giocata martedì sera 19 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 0-3 a tavolino (in quanto la Roma ha effettuato 6 sostituzioni invece delle 5 consentite; sul campo è finita 2-4 D.T.S.)

5) Fiorentina-Inter (3) (Gara giocata mercoledì pomeriggio 13 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 1) 1-2 D.T.S.
6) Milan (6)– Torino (Gara giocata in anticipo martedì sera 12 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 1) 0-0 D.T.S. e 5-4 D.C.R.

7) Sassuolo (7)–Spal (Gara giocata giovedì tardo pomeriggio 14 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 0-2
8) Juventus (2) –Genoa (Gara giocata mercoledì sera 13 gennaio 2021 e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 1) 3-2 D.T.S.

D.T.S.= Dopo Tempi Supplementari
D.C.R.= Dopo Calci Rigore

In neretto le squadre approdate ai quarti.

Risultati Quarti di finale in gara unica di mercoledì 27 gennaio 2021:

Gara 1: Atalanta-Lazio (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 3-2
Gara 2: Napoli-Spezia (Gara giocata in posticipo giovedì sera 28 gennaio e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 2) 4-2

Gara 3: Inter-Milan (Gara giocata in anticipo martedì sera 26 gennaio e che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 1) 2-1
Gara 4: Juventus-Spal (Gara che è stata trasmessa in diretta tv in chiaro su Rai 1) 4-0

In neretto le 4 squadre approdate alle semifinali.

Risultati Semifinali di mercoledì 3 (l’andata) e 10 (il ritorno) febbraio ore 20,45:

Napoli-Atalanta 0-0 ed 1-3

Inter-Juventus (Gara d’andata giocata in anticipo martedì sera 2 febbraio) 1-2. (Gara di ritorno giocata in anticipo martedì sera 9 febbraio) 0-0.

Gare trasmesse tutte in diretta tv in chiaro su Rai 1.

In neretto le 2 squadre approdate in finale.

Programma finale in gara unica al Mapei Stadium di Reggio Emilia di mercoledì 19 maggio 2021:

Atalanta-Juventus

DATE CALENDARIO COPPA ITALIA 2019/2020

Primo turno eliminatorio in gara unica mercoledì 23/09/2020

Secondo turno eliminatorio in gara unica mercoledì 30/09/2020

Terzo turno eliminatorio in gara unica mercoledì 28 ottobre 2020

Quarto turno in gara unica mercoledì 25 novembre 2020

Ottavi di finale in gara unica mercoledì 13 e 20 gennaio 2021

Quarti di finale in gara unica mercoledì 27 gennaio 2021

Semifinali (andata) mercoledì 3 febbraio 2021

Semifinali (ritorno) mercoledì 10 febbraio 2021

Finale mercoledì 19 maggio 2021.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.