SAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ una sfida che sa di spareggio play off quella che i ragazzi di mister Paolo Montero si apprestano a disputare contro il Cesena (calcio d’inizio domenica 11 aprile alle ore 15 al Riviera delle Palme).

I rossoblu sono infatti appaiati in classifica ai bianconeri del Cavalluccio, entrambi a quota 50 (al netto di possibili penalizzazioni) e, quando siamo ormai a sole 4 giornate dalla fine della regular season, i punti iniziano a farsi sempre più pesanti in vista di un buon piazzamento in graduatoria.

Il Cesena è reduce dal pareggio nel derby di Romagna contro il Ravenna, un punto che vale quasi come una vittoria per la maniera in cui è maturato: i giallorossi conducevano il match per 2-0 fino al 42esimo nel corso della ripresa e potevano beneficiare della superiorità numerica per tutta la seconda frazione di gioco. Il doppio vantaggio tuttavia non bastava ai padroni di casa, rei di aver sciupato numerose occasioni con le quali avrebbero chiuso definitivamente i giochi. Nel finale i bianconeri si rigettavano in avanti alla ricerca del pari e l’epilogo del derby, non era altro che l’inesorabile riconferma della “dura legge del gol”: nel corso dei 4 di recupero, Di Gennaro puniva il Ravenna con una doppietta, fissando il risultato finale sul due pari.

L’estasi finale per aver riacciuffato la partita, non prevale però sulla consapevolezza e sulla recriminazione di aver regalato due terzi di partita ai padroni di casa, ultimi in classifica, come hanno ammesso gli stessi calciatori nel post gara. Ma d’altronde i romagnoli ci hanno abituato a rimonte del genere nell’arco del campionato: ne hanno fatto le spese il Matelica (agguantato sul 2-2 dalla doppietta di Bortolussi all’ultimo respiro) e anche la stessa Samb che al “Manuzzi” nel match d’andata, dopo aver avuto per larghi tratti il pallino del gioco, si arrese solo al gol beffardo di Zecca, giunto su un contropiede al 90esimo minuto.

Per quanto concerne l’11 titolare, mister William Viali dovrà fare a meno degli squalificati Steffè e Gonnelli, fermati per una giornata dal Giudice Sportivo. A centrocampo torna Colloco, mentre in attacco si affideranno all’estro sottoporta di Mattia Bortolussi, secondo nella classifica capocannonieri del girone B con 14 marcature, alle spalle del solo Filippo Guccione del Mantova (15 centri di cui 8 su rigore).

Tornano a disposizione, seppur ancora con lavoro differenziato, Ardizzone e Zecca, che potrebbero partire dalla panchina. Di certo sarà difficile togliere il posto da titolare a Di Gennaro, autore di una doppietta mercoledì scorso: il numero 4, classe ’88, è diventato leader tecnico della zona mediana, vero e proprio metronomo del centrocampo bianconero, tanto che con lui in campo, il Cesena non ha mai perso.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.