GROTTAMMARE – Appuntamento culturale.

Venerdì 9 aprile, alle ore 18, le pagine Facebook Esodi residenze digitali e città di Grottammare avranno ospite Dario Pontuale, scrittore e critico letterario. In dialogo con Lucilio Santoni e Giovanna Frastalli, Pontuale parlerà di Cesare Pavese e del suo amore per l’America letteraria, tanto da farlo definire il Cristoforo Colombo della letteratura americana.

 Il saggio “La scoperta dell’America” di Pavese è stato appena ripubblicato dalle edizioni Nutrimenti. Vi sono raccolti articoli e scritti pubblicati dall’intellettuale piemontese tra gli anni Trenta e Quaranta del XX secolo e incentrati sulla letteratura e la società di quel Nuovo Mondo che l’autore scoprì grazie alla sua intensa attività di traduttore e critico.

Cesare Pavese è infatti l’autentico scopritore della letteratura americana che grazie a lui in quegli anni approdò in Italia: “È sua  – ricorda Lucilio Santoni – la traduzione nel 1931 del romanzo Il nostro signor Wrenn di Sinclair Lewis, che l’anno precedente aveva ottenuto il premio Nobel (il primo autore americano a riceverlo); sono di Pavese le traduzioni di Moby Dick (1932) di Herman Melville, Il quarantaduesimo parallelo (1934) di John Dos Passos, Uomini e topi (1938) di John Steinbeck, David Copperfield (1939) di Charles Dickens e ancora di opere di Daniel Defoe, Sherwood Anderson, William Faulkner, Gertrude Stein”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.