CUPRA MARITTIMA – Si è concluso il secondo screening a Cupra Marittima, da Cupra Bibite, rivolto a tutta la popolazione scolastica: tra studenti, insegnanti, personale Ata, addetti mensa, autisti scuolabus e assistenti, si sono sottoposti a tampone un totale di 400 persone. Due sono stati i casi di sospetta positività per i quali l’Asur ha effettuato i tamponi molecolari di verifica.

“Un ringraziamento particolare agli operatori sanitari volontari che al di fuori dell’orario di lavoro hanno dedicato il loro tempo e la loro professionalità alla causa comune: Alessandra Lanciotti, Teresa Marino, Erika Mecozzi, Priscilla Sosa, Rosita Sosa, Barbara Taffoni, Acciarri Argia, Lucia Lanciotti, Giuseppe Rossi, Laura Marcantoni”, questo il commento del sindaco Alessio Piersimoni.

“Ringrazio anche il gruppo comunale della Protezione Civile, la Croce Verde e la Croce Rossa per i presidi effettuati – conclude il primo cittadino – La Municipale, l’Asur per il supporto, e la ditta Cupra Bibite per la location. Infine un ringraziamento doveroso a tutti i bambini e agli studenti che con coraggio e pazienza si sono ancora una volta sottoposti al tampone. Sarà fondamentale fare ancora massima attenzione nel rispetto delle norme anti-Covid per non vanificare i sacrifici fatti fino ad ora”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.