GIULIANOVA – Il Comando Compagnia Carabinieri di Giulianova durante la settimana delle festività pasquali ha continuato il proprio impegno costante sul territorio della Compagnia.

Nel contesto della “zona Rossa nazionale“ il Comando Giuliese ha intensificato i servizi di controllo del territorio finalizzati alla prevenzione dei reati in genere, ma con un occhio di riguardo alla verifica dell’attuazione delle misure urgenti per il contenimento ed il contrasto della diffusione del virus Covid-19.

“Le attività pianificate in tal senso hanno consentito una grande operazione sinergica tra tutti i reparti territoriali della Compagnia, il Norm di Giulianova e tutte le Stazioni dipendenti – si legge in una nota dell’Arma diffusa il 6 aprile – Nel corso dell’operazione capillare, che ha permesso il dislocamento sul campo di 190 pattuglie e l’impiego di 380 militari, sono stati conseguiti i seguenti risultati:

complessivamente sono state controllate 725 persone e più di 500 veicoli;

sono state sanzionate 83 persone di cui 39 per assembramento, 2 per non aver indossato la mascherina e ben 42 per  essersi spostate dal luogo di residenza o domicilio senza giustificato motivo;

sono stati controllati 127 esercizi commerciali e sanzionati 4 esercenti, di cui 3 perché consentivano la consumazione di  bevande all’interno dei loro rispettivi bar, ed il titolare di un supermercato per mancato rispetto del protocollo di sicurezza Covid all’interno del locale. Per quest’ultimo è stata disposta la chiusura temporanea di 5 giorni per consentire il prescritto adeguamento alla normativa vigente in materia”.

Dall’Arma aggiungono: “Complessivamente sono state denunciate 5 persone alla Procura della Repubblica di Teramo.

Un 28enne di Bellante per guida in stato di ebbrezza alcolica con rifiuto di sottoporsi al prescritto accertamento etilometrico, con conseguente ritiro della patente di guida;

un 22enne di Elice per guida senza patente in quanto mai conseguita;

un 65enne di Tortoreto per inosservanza al foglio di via obbligatorio;

Due giovani di Pineto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, in quanto trovati in possesso di 14 grammi di marijuana, un grammo di hashish ed un bilancino di precisione, sottoposti a sequestro. Tre giovani, invece, sono stati segnalati all’autorità amministrativa quali assuntori di sostanze stupefacenti”.

Dall’Arma concludono: “Sul fonte della circolazione stradale, sono state elevate 19 contravvenzioni al Codice della Strada, sono state sequestrate 5 autovetture in quanto sprovviste della copertura assicurativa, ritirate 2 patenti di guida e 5 documenti di circolazione. Infine venivano presi provvedimenti a carico di 4 soggetti per i quali venivano richieste all’ Autorità competente l’ applicazione delle misure di prevenzione dell’ avviso orale e del foglio di via obbligatorio”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.