SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lega Pro prende le distanze e condanna fermamente il grave gesto di intimidazione nei confronti del patron della Sambenedettese, Domenico Serafino, al quale è stata recapitata in questi giorni una testa di maiale di fronte alla propria abitazione in Riviera.

“È un atto ignobile, che non può essere tollerato in nessuna situazione” dichiara Francesco Ghirelli, Presidente della Lega Pro.

“Profondo è il disagio per l’atteggiamento del Presidente Serafino nei confronti del club, deve delle risposte a noi, al territorio e ai tifosi. Ma ciò non giustifica alcuna forma di minaccia e violenza” conclude il numero uno della Serie C.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.