SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nessuna buona notizia, sembra, dal tentativo di lunedì sera nel quale i tecnici nominati dal Comune di San Benedetto hanno incontrato in videoconferenza l’avvocato teramano Fabrizio Acronzio e l’imprenditore americano Kim Dae Jung, socio di minoranza della Sudaires Srl e quindi nella Sambenedettese Calcio e nel Bangor City Football Club.

La riapertura della trattativa fa ritornare il pallino dove si era fermato: Dae Jung prima di esporsi concretamente vuole vedere tutto chiaro nel bilancio delle tre società sopra menzionate. E capire l’ammontare debitorio netto.

Senza questo passaggio difficilmente vi sarà una possibile offerta (sempre che l’esborso non sarà valutato eccessivo una volta fatta chiarezza).

Insomma, sembra arrivare la notte sul futuro rossoblu a meno di clamorosi colpi di scena.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.