GROTTAMMARE – Si è chiusa con successo il 29 marzo la prima edizione di “Parallelo-Festival del Viaggio Sostenibile”, evento svoltosi quest’anno on line a causa della pandemia da Covid19 e patrocinato dalla Regione Marche, organizzato dalla società di comunicazione Com-On con Med Store come sponsor tecnico, e realizzato grazie al sostegno economico del Comune di Grottammare.

Tanti gli ospiti intervenuti nel corso delle quattro giornate, tra cui giornalisti, volti noti della televisione, viaggiatori, blogger ed esperti, con i quali hanno dialogato Erika Mariniello, giornalista di viaggi e moderatrice dell’evento, e la gastronoma Georgia Andreozzi, che ha curato l’intervento dedicato alle tipicità locali e alla sostenibilità in cucina.

In particolare nella due giorni in programma per il secondo weekend si è parlato di cicloturismo, puntando l’attenzione su quello che sta facendo la regione Marche per il turismo in generale e per chi si muove in bicicletta, e con uno sguardo ai sapori locali, strumenti vincenti per un turismo sostenibile. Gli ospiti di questo secondo fine settimana sono stati: Alberto Mazzini della Regione Marche, impegnato nel progetto Marche Outdoor; Chiara Ercoli di e-Lios; Andrea Tonti, di Bike Division Tour Operator; Alessandro Montanari, referente ufficiale di Pedalando per l’Italia per la regione Marche; Giulio Fazzini di Brian’s Bike Shop e Endurance Training; Luigi Biondi e Maria Tigeras Gil del progetto Lumaca World, Antonio Attorre, giornalista di slow food, e l’ambientalista noto volto televisivo Tessa Gelisio, presidente della Onlus ForPlanet a cui Com-On, grazie all’amministrazione comunale di Grottammare, ha fatto una donazione di 500 euro.

“Le Marche sono un territorio particolarmente vocato a un turismo all’aria aperta – ha commentato Alberto Mazzini della Regione Marche – Leggendo i 10 punti della carta di Parallelo mi sembra di leggere la stessa filosofia su cui si basa il progetto Marche Outdoor, volto ad un turismo sostenibile in una terra che ha tutto quello che serve per far vivere al cicloturista un’esperienza ricca e importante”.

“E’ stato giusto non rinviare di un altro anno la realizzazione del festival, ma di avventurarsi in questa edizione on line che si è rivelata di grande successo per contenuti, partecipazione di ospiti prestigiosi e per l’organizzazione generale – hanno dichiarato il sindaco di Grottammare, Enrico Piergallini, e l’assessore al Turismo Lorenzo Rossi – Il legame della città di Grottammare con i temi della sostenibilità, del rispetto ambientale, della tradizione culturale è radicato da decenni e dovrà essere raccontato con forza in un mondo che negli ultimi anni è diventato molto più sensibile a questo orizzonte indispensabile di futuro”.

“Sostenibilità significa trovare un equilibrio con le risorse del pianeta che non sono inesauribili e illimitate. Essere sostenibili è un obiettivo difficile da raggiungere, ma è una strada che ha la finalità di far sì che l’uomo sia meno pesante nei confronti del pianeta – ha affermato Tessa Gelisio nel suo intervento di chiusura del festival – Nel mio percorso di formazione mi sono resa conto dell’importanza di preservare le foreste primarie, ecosistemi che occupano una piccola superficie terrestre, ma che hanno un’importanza ambientale unica” ha aggiunto.

“Siamo stati molto contenti di questa prima edizione – ha commentato Erika Mariniello, ideatrice e curatrice del festival insieme alla società di comunicazione Com-On di cui fa parte – È stato un bellissimo inizio, che ha dato il via a un percorso. Stiamo già valutando di organizzare degli incontri per dei fuori festival e ci auguriamo di poter dare appuntamento a Grottammare per una seconda edizione di Parallelo in presenza”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.