SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Nelle prime ore di oggi la Capitaneria di Porto e la Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di San Benedetto ha sequestrato circa 200 chili di vongole“.

Così in una nota diffusa il 29 marzo da Guardia Costiera e Fiamme Gialle:I prodotti ittici prelevati dal mare in violazione della legge, sono stati sbarcati da un’unità autorizzata al punto di sbarco della banchina di Riva Nord Malfizia insieme a quelli previsti dalla propria quota, ma etichettati con i dati di un’altra barca che in realtà non aveva preso il largo. Ai colpevoli di aver pescato il quantitativo di vongole eccedente il consentito sono stati elevati verbali amministrativi per 5.500 euro”.

“Le vongole, dopo essere state dichiarate vive dal veterinario dell’Asur Marche all’’uopo intervenuto, sono state rigettate in mare” si legge nella nota stampa.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.