SAN BENEDETTO DEL TRONTO – L’incontro c’è stato. In modalità remota, come conviene in questi tempi e anche per problemi di sicurezza. Dunque l’attuale presidente della Samb Domenico Serafino ha incontrato il sindaco Pasqualino Piunti in videoconferenza, alla presenza anche dei due consiglieri comunali di opposizione Domenico Pellei e Antimo Di Francesco.

“Serafino ha accettato di incontrare un tecnico del nostro tavolo, e l’incontro avverrà nella giornata di lunedì – dice il sindaco Piunti – Al tecnico, che dobbiamo nominare, il presidente Serafino mostrerà i documenti come da noi richiesto”.

“In merito alla situazione debitoria accumulato – continua il sindaco di San Benedetto – Serafino ha ribadito che risolverà a breve il problema” e infine Piunti spiega che la scelta del “tavolo” tecnico di confronto con Serafino è stata la soluzione ideale: “Se non l’avessi creato, staremmo ancora a parlare senza trovare il modo per fare passi avanti.

Oltre al sindaco erano presenti all’incontro rappresentanti di Noi Samb. In una nota si legge che “il Presidente si è reso disponibile per lunedì prossimo a mettere a disposizione dei tecnici la documentazione comprovante la disponibilità finanziaria che servirà al pagamento dei debiti accumulati nonché la situazione contabile. Il Sindaco ha altresì richiesto un controllo costante delle risorse finanziarie fino a termine del campionato. Il Presidente Serafino ha condiviso le richieste fatte dal Sindaco, con l’intento di chiarire una volta per tutte la situazione dei conti della Sambenedettese e dei motivi che suo malgrado, hanno determinato l’attuale crisi societaria”.

All’incontro era presente anche il commercialista della Sambenedettese Massimo Collina, che parteciperà all’incontro di lunedì prossimo. Ha ribadito ai presenti l’impegno di Serafino e la solidità finanziaria che consentirà l’operazione.

Duro sulla vicenda Antimo Di Francesco, consigliere del Pd: “Aspetto i fatti, il tempo delle chiacchiere è finito, deve pagare gli stipendi e anche i fornitori. Ha preso questo impegno che vuole assolvere, il tempo delle parole è scaduto. Ho chiesto chiarezza e trasparenza e rispetto per la città e di agire concretamente. Serafino tranquillissimo, è in atto l’operazione di smobilizzazione dei titoli per avere liquidità per pagare fornitori e giocatori. Lunedì incontro tra i tecnici del tavolo, Serafino e il commercialista Domenico Collina”.

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.