ANCARANO – “Entra nel bar ad Ancarano e chiede alcuni biglietti della lotteria istantanea gratta e vinci, poi con una mossa repentina si impossessa dei tagliandi per un valore di circa 70/80 euro e si da alla fuga con la propria autovettura”.

Si apre così la nota stampa diffusa il 27 marzo dalla Compagnia dei Carabinieri di Alba Adriatica: “Giunto a Sant’Egidio alla Vibrata, in via Archimede, tampona il veicolo di un’ignara signora, mandandola fuori strada e continua la sua folle corsa. A conclusione di una rapida indagine i Carabinieri della locale Stazione hanno ricostruito la vicenda ed identificato l’autore di una scia di reati, un 31enne, del posto, già noto alle forze di polizia”.

“L’uomo, quindi, dovrà rispondere davanti al Tribunale di Teramo di furto aggravato, lesioni stradali ed omissione di soccorso – si legge nel comunicato – La donna 43enne, rimasta ferita, ha fatto ricorso alle cure mediche dei sanitari del Pronto Soccorso di Sant’Omero, a causa delle lesioni riportate, e ne avrà per 21 giorni. I tempestivi accertamenti dei militari dell’Arma di Sant’Egidio alla Vibrata hanno permesso di individuare il reo e l’autovettura, incidentata, priva di copertura assicurativa, che veniva pertanto sequestrata, con la quale aveva imperversato per quelle strade mettendo a repentaglio l’incolumità degli utenti della strada e degli inconsapevoli pedoni”.

Dalla Compagnia concludono: “Allo stesso sono state comminate sanzioni per le infrazioni al Codice della Strada per un importo di 5 mila euro oltre a quella di 400 euro per violazione delle norme anti-Covid”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.