SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Intelligenza collettiva. Quella che attraverso internet e la condivisione di informazioni consente di raggiungere, ad esempio, risultati migliori rispetto all’azione individuale. Così, durante la trasmissione Scienziati nel Pallone, alcuni spettatori ci hanno inviato il documento, la “visura”, con la quale si certifica la costituzione di una Sudaires Uk Limited da parte di Domenico Serafino assieme a Hugo Colace.

Hugo Colace è un ex calciatore argentino, di nazionalità anche italiana, classe 1984, che dopo varie esperienza in Argentina, Inghilterra, Spagna e Portogallo, ha concluso la sua carriera da calciatore in Italia: prima Paceco, in provincia di Trapani, poi Siderno, nella Locride calabrese, e infine Orvietana. Poi ecco apparire Colace come manager del Bangor City, la società calcistica gallese acquistata dalla Sudaires Srl di Serafino e Kim Dae Jung.

Ma perché Serafino, dopo la costituzione della Sudaires Srl a Milano nel giugno 2019 (Dae Jung socio di minoranza al 30%), ha deciso, l’11 novembre 2020, di costituire la Sudaires Uk Limited, con sede a Nantporth Stadium, Holyhead Road, in Bangor, soprattutto senza la presenza del suo socio nella Sudaires Srl, Kim Dae Jung?

Serafino e Colace dividono le quote di Sudaires Uk Ltd in parti uguali, anche se Colace è indicato come il “dirigente della società”.

Qual è il ruolo di questa società inglese, perché Serafino abbia escluso Kim Dae Jung sono domande per ora senza risposta.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.