FERMO – “Quella di ieri e’ stata una giornata particolarmente intensa per gli uomini dell’Arma fermana, soprattutto in tema di controlli per l’osservanza della normativa nazionale votata al contenimento del contagio da Coronavirus. E le infrazioni, purtroppo, anche questa volta non sono mancate”.

Così dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Fermo in un comunicato stampa diffuso il 21 marzo: “I militari della sezione Radiomobile di Fermo, infatti, coordinati dal Maresciallo Maggiore De Angelis, hanno pizzicato tre automobilisti dei quali uno non rispettava il distanziamento sociale all’interno del veicolo, e due viaggiavano al di fuori del comune di residenza, senza poter addurre una valida giustificazione che consentisse loro di derogare al divieto”.

“Identica violazione e’ stata contestata anche dai militari della Stazione di Monte Urano, coordinati dal Luogotenente Caragiuli, ad un automobilista che si trovava al di fuori del territorio nel quale era legittimato a circolare, senza un giustificato motivo – si legge nella nota – i militari di Porto Sant’Elpidio, invece, coordinati dal Luogotenente Badini, hanno beccato tre cittadini, un automobilista e due pedoni, che circolavano petr le vie della cittadina in aperta violazione della normativa nazionale anti-Covid, ovvero oltre l’orario consentito e sempre senza una valida motivazione che li autorizzasse a derogare al divieto vigente”.

Dal Comando proseguono: “Ma il risultato piu’ eclatante e’ stato realizzato dagli uomini dell’Arma di Montegranaro, coordinati dal Luogotenente Di Risio, che hanno operato in sinergia con gli agenti della Polizia Locale dello stesso centro. Alla fine della giornata di ieri, infatti, i militari di Montegranaro hanno sanzionato ben 12 persone per violazione della normativa anti-Covid. Dieci sono state le persone pizzicate per le vie cittadine oltre l’orario consentito dalla vigente normativa, senza una valida giustificazione che li autorizzasse. uno, invece, l’automobilista beccato a non osservare il distanziamento sociale sul veicolo”.

“Gli uomini dell’Arma, infine, insieme agli agenti della Polizia Locale di quel centro, hanno sorpreso il titolare di un noto bar del luogo, che consentiva ad alcuni clienti di consumare all’interno dell’esercizio, in spregio dell’obbligo di asporto previsto dalla vigente normativa – aggiungono dal Comando – nel suo caso i militari ed i Vigili Urbani, oltre alla sanzione amministrativa, hanno disposto pure la chiusura del locale. Nei prossimi giorni, come promesso, i controlli continueranno inesorabili anche in collaborazione, come nel caso di Montegranaro, con la Polizia Locale”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.