FERMO – “Continua il quotidiano monitoraggio che gli uomini dell’Arma fermana eseguono sul territorio dell’intera provincia”.

Così dal Comando Provinciale dei Carabinieri di Fermo in una nota stampa diffusa il 20 marzo: “Nel corso di specifico servizio finalizzato alla prevenzione e repressione di reati contro il patrimonio, militari della dipendente sezione Radiomobile, coordinati dal Maresciallo Maggiore De Angelis, il pomeriggio del 17 marzo a Porto Sant’Elpidio, intercettavano un’autovettura condotta da un soggetto 58enne di Porto San Giorgio, gia’ noto alle Forze dell’Ordine, risultata provento di furto commesso in data 13 marzo ai danni di una sangiorgese. Autovettura recuperata e restituita a legittima proprietaria mentre il conducente, a termine di accurata perquisizione, veniva denunciato per ricettazione alla Procura diFermo.

Nel comunicato stampa si legge: “Militari della Stazione di Porto Sant’Elpidio, coordinati dal Luogotenente Badini, nel corso di servizi svolti nei confronti di persone sottoposte a misure restrittive della liberta’ personale, denunciavano alla Procura di Fermo per inosservanza dei provvedimenti dell’autorita’ un 54enne del luogo, per non essersi presentato alla Polizia Giudiziaria nell’orario stabilito dal provvedimento del giudice, al quale ovviamente e’ stato richiesto l’aggravamento della misura”.

“A tutto campo, quindi, i controlli dei Carabinieri di Fermo, che proseguiranno senza sosta anche nei prossimi giorni” concludono dall’Arma fermana.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.