NOBILE 7 Oltre alla vittoria in trasferta, è tornato anche il portiere che avevamo conosciuto nel girone di andata. Fondamentale in avvio, quando, nonostante il doppio vantaggio, per 15 minuti la difesa ha sbandato paurosamente e ha preservato almeno il vantaggio. L’ultima vittoria venne a Gubbio, partita in cui commise il primo di una serie di gravi errori. Speriamo che il cerchio si sia chiuso.

FAZZI 6 Non brilla particolarmente, ad eccezione di un cross iniziale per Maxi Lopez, anche se dalla sua parte la difesa non si soffre particolarmente.

LIPORACE 5,5 Per mezz’ora, nel primo tempo, la sua zona di competenza viene tagliata a fette dalle incursioni dei pesaresi. Trova i tempi giusti e nel secondo tempo gioca da terzino puro, senza avanzare, ma riducendo i problemi.

CRISTINI 5,5 Sbanda pesantemente nella parte iniziale dell’incontro, un po’ meglio nella ripresa quando poi viene sostituito.

D’AMBROSIO 5,5 Mezzo voto in più per la rete di rapina, fondamentale nell’evoluzione della partita. Ma poi in difesa commette davvero tanti errori di posizionamento e di tempistica. Provoca in questo modo il rigore che poteva riaprire l’incontro, ma già nel primo tempo ha rischiato di causarne un altro.

ANGIULLI 6 Meno brillante del solito, anche occorre sottolineare che oggi si è vista in campo la Samb più offensiva con due punte, un fantasista e un attaccante offensivo come D’Angelo, e dunque da parte sua è stato più semplice appoggiare ai compagni e ciò lo ha reso meno appariscente.

ROSSI 6,5 Ancora in crescita, il suo apporto è sempre più importante. Un po’ per la forma fisica un po’ per l’ammonizione presa, Montero poi lo sostituirà.

D’ANGELO 7 Corre per quattro, si inserisce in attacco garantendo una maggiore densità di maglie rossoblu nell’area di rigore. E realizza la quarta rete in campionato, tutte a seguito di calci da fermo, scusate se è poco.

BOTTA 6,5 Primo tempo di grande livello, parte dalla fascia destra ma gioca a tutto campo infilandosi negli spazi lasciati aperti dai movimenti degli attaccanti, sfiorando il gol e servendo il corner per D’Angelo.

LESCANO 7 Un gol, e sono dieci, e almeno altre due tiri che hanno impensierito il pur non irresistibile portiere di casa. Fa quello che deve fare un attaccante, provarci ad ogni occasione.

MAXI LOPEZ 5,5 Parte bene, con una incornata dopo un minuto e una serie di duelli fisici vinti, da uno dei quali si origina il gol di Lescano. Spreca malamente un invitante contropiede in cui si ritrova solo lanciato in area. Invece cala fisicamente nella ripresa, strano che Montero non lo abbia sostituito a favore di uno degli altri attaccanti in panchina.

BIONDI 6,5 Dà sicurezza alla difesa e garantisce il mantenimento del risultato, messo in dubbio solo dall’episodio del rigore.

DE CIANCIO 6 Gara ordinata, svolge un ruolo più difensivo.

SCRUGLI 6 Un paio di sgroppate sulla fascia ne fanno una possibile sorpresa della formazione rossoblu dopo un avvio di campionato non semplici.

GOICOECHEA 6 Nel finale fa il suo sulla fascia sinistra.

 

MONTERO 6,5 Due vittorie consecutive, tre partite senza perdere: sono numeri diversi rispetto alla prima Samb del Montero 2. Anche gli episodi hanno cambiato verso: sia contro il Fano che contro la Vis la traversa ha evitato gol pesanti.

Ad ogni modo la Samb ha ripreso a costruire numerose azioni da gol, stavolta con tre gol d’accompagno. Purtroppo in difesa si è sofferto tantissimo, specialmente nel primo tempo.

Montero deve valutare se la Samb vista a Pesaro sia la migliore ed equilibrata o se il modulo sostanzialmente a tre punte fisse (tranne Botta, che però non può tornare dietro granché) sia sostenibile dal resto della squadra. Considerando anche la presenza di D’Angelo come centrocampista offensivo…

Un po’ difficile invece giudicare i cambi: solitamente una formazione con due gol di vantaggio fa girare gli attaccanti e, semmai, rafforza la difesa con nuovi ingressi. E inoltre, proprio per la ricchezza di mezze punte in panchina (Serafino, Bacio Terracino, Chacon, Babic), ci saremmo aspettati il loro ingresso, come quinto cambio.

Ad ogni modo la vittoria è una specie di balsamo per una squadra che ha sofferto tantissimo nell’ultimo mese e mezzo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.