TERAMO – “Continua l’impegno dei Carabinieri di Silvi nel contrasto dei comportamenti poco virtuosi che mettono in pericolo l’incolumità dell’intera cittadinanza in tema di pandemia, in un comune peraltro classificato come zona rossa per l’alto indice di contagiosità”.

Così il Comando Provinciale dei Carabinieri di Teramo in una nota diffusa il 14 marzo:” Nella serata di ieri, infatti, numerose sono state le telefonate che segnalavano, in un appartamento di Silvi Marina, schiamazzi e musica ad alto volume. Una pattuglia è giunta immediatamente sul posto constatando che, in effetti, sette giovanissimi pescaresi, poco più che diciottenni, si erano radunati nella casa di vacanza di uno di loro e, privi di mascherine, erano intenti a ballare e festeggiare fra loro”.

“I militari dell’Arma hanno intimato ai ragazzi di sciogliere immediatamente l’assembramento e li hanno sanzionati per un importo complessivo di 2.800 euro. L’attenzione dell’Arma in tema di misure di contenimento per il propagarsi della pandemia continua a rimanere alta, ed anche nei prossimi giorni, soprattutto nel periodo delle prossime festività pasquali, i controlli, sia di giorno che di notte, verranno intensificati” concludono dal Comando abruzzese.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.