FERMO – “L’operazione ‘tolleranza zero’ prosegue inarrestabile. Ed infatti i militari del Comando Provinciale di Fermo, negli ultimi due giorni, hanno dato un ulteriore giro di vite alla serie di controlli predisposti sul territorio per verificare l’osservanza della normativa nazionale per il contenimento del contagio da Covid-19. Ed anche stavolta sono fioccate le contestazioni”.

Si apre così la nota dell’Arma fermana diffusa il 6 marzo: “Nei due giorni di controlli, infatti, gli uomini della benemerita hanno controllato complessivamente 445 persone e 65 esercizi pubblici. Ben 9, invece, sono state le persone contravvenzionate per violazione della normativa anti-Covid: in alcuni casi perche’ sprovvisti di mascherina protettiva, in altri perche’ pizzicati mentre viaggiavano su autovetture, non mantenendo la distanza sociale di sicurezza nell’abitacolo”.

“In qualche caso, ancora, perche’ beccati in giro oltre l’orario consentito, in mancanza di una motivazione valida che li autorizzasse a derogare al divieto – si legge nella nota stampa –  Immediata e’ scattata per i nove contravvenzionati, ovviamente, la segnalazione alla competente autorita’ amministrativa. I controlli dei carabinieri per il contrasto alla pandemia in atto, neanche a dirlo,  proseguiranno inesorabili anche nei prossimi giorni”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.