SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Per contrastare la diffusione del Covid-19 e dare un sostegno a famiglie ed istituzioni che, in conseguenza della sua propagazione, sono costrette a misurarsi con rilevanti problematiche, la Regione Marche ha deciso di promuovere alcune misure ed agevolazioni.

La necessità del distanziamento sociale, reso indispensabile in alcune fasi dall’aggressività del virus, che si ripropone con frequenza ciclica, ha indotto le istituzioni scolastiche a prevedere periodi di didattica, effettuata a distanza, grazie all’ausilio di piattaforme informatiche. Molte famiglie si sono però trovate in difficoltà, specie quelle più numerose, di fronte alla necessità di dotare i propri figli di personal computer aggiornati e performanti, adatti allo scopo.

Per venire incontro a tale esigenza la Regione Marche, con decreto 157 del 2 marzo 2021 ha emanato un Avviso pubblico prevedendo uno stanziamento di 2,5 milioni di euro del Fondo Sociale Europeo per l’acquisto di pc portatile o fisso.  

Tale misura è volta a conferire un contributo a famiglie residenti nelle Marche, nelle quali vi siano uno o più figli che attualmente frequentano scuole, di ogni ordine e grado, per facilitare la frequenza di lezioni a distanza. Le domande di richiesta contributo possono essere presentate a partire dal 7° giorno successivo alla pubblicazione dell’Avviso sul Burm. Le spese sono riconosciute dal 2 marzo 2021 ( data di adozione del decreto di approvazione dell’Avviso pubblico). Per accedere al bando: https://comune.cupra-marittima.ap.it/notizie/367218/regione-marche-contributi-straordinari-favore


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.