AGGIORNAMENTO ORE 19 Il Consiglio dei Ministri rinvia le elezioni amministrative di questa primavera in un periodo compreso tra il 15 settembre e il 15 ottobre.

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dovrebbero a slittare al prossimo autunno le elezioni amministrative sambenedettesi, previste, in base alla scadenza naturale del mandato, nella imminente primavera.

Non ci sono ancora decisioni ufficiali, ma sulla base di indiscrezioni della stampa nazionale il governo Draghi, entro metà marzo, dovrebbe prendere la decisione.

Il motivo è ovviamente dovuto alla pandemia Covid-19, che già un anno fa costrinse a rinviare gli appuntamenti elettorali come quello della Regione Marche. Non potrebbe essere altrimenti, inoltre, considerando che uno dei motivi che hanno indotto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella a non rinviare al voto il Parlamento è stato proprio l’impossibilità di garantire una campagna elettorale con le limitazioni relative al distanziamento sociale.

Sono milioni gli italiani chiamati al voto, in 1.293 comuni tra cui Roma, Milano, Torino, Napoli e Bologna. La data possibile per il rinvio potrebbe essere quella del 10-11 ottobre.

A San Benedetto ciò implicherà un ulteriore prolungamento del mandato del sindaco Pasqualino Piunti. E possibili nuovi scenari per quello che riguarda alleanze e candidati sindaci.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.