CARASSAI – Giornata di festa a Carassai. Inaugurato il giardino della scuola dell’infanzia di Carassai, nel rigoroso rispetto delle norme anticovid.

Alla presenza dei protagonisti, i piccoli allievi, hanno tagliato il nastro il Sindaco Gianfilippo Michetti e la dirigente scolastica Luigia Romagni, insieme alle insegnanti. Nel giardino è stata prevista un’area in cui i bambini realizzeranno un orto. La scuola dell’infanzia di Carassai è l’unica scuola dell’Isc Rotella-Montalto Marche che ha nella progettazione annuale il Progetto “L’Orto dei bambini”.

E’ un progetto di “Service-Learning, Dentro/fuori la scuola” che propone un’idea di scuola civica come luogo di incontro tra sapere formale e informale che si realizza nell’integrazione tra scuola e territorio e nella realizzazione di esperienze e apprendimenti significativi con finalità di interesse sociale.

E’ un approccio pedagogico basato su percorsi di apprendimento in contesti di vita reale con una partecipazione da protagonisti degli alunni. Nell’orto i bambini non imparano solamente a coltivare gli ortaggi e le erbe aromatiche ma anche a condividere emozioni ed informazioni sviluppando competenze scientifiche.

“L’Orto dei bambini” a scuola è:
– un’esperienza concreta, costruttiva e importante.
– un modo per venire a contatto con i saperi di altre generazioni…per il futuro della nostra società.
– un’occasione di crescita per amare e rispettare l’ambiente naturale…per il futuro della nostra terra.

Il nuovo giardino con l’orto rappresentano una bellissima opportunità di avere un’Aula Verde per i bambini del nostro Comune. Le prime piante sono state poste a dimora proprio dopo l’inaugurazione grazie alla collaborazione del Centro territoriale di Grottammare dell’associazione “Un Punto Macrobiotico” che ha spiegato ai bambini l’importanza di un’alimentazione sana e il rispetto degli equilibri ambientali garantiti dalla policoltura e dalla rotazione stagionale.

Appuntamento a marzo quando verranno seminati altri prodotti. La riqualificazione del giardino era stata programmata poco prima della pandemia ma ora più che mai consentirà alla scuola di avere un comodo spazio all’aperto dove i bambini potranno giocare e fare le loro attività. La cura e la severità con cui le insegnanti ed il personale non docente del plesso scolastico applicano i protocolli anticovid non hanno consentito oggi di estendere il giorno di festa a più persone quali i genitori o altri rappresentanti dell’associazione Upm ma questo permette alla scuola locale di essere ancora oggi una scuola covid free.

Nell’occasione l’Amministrazione Comunale ha donato alla scuola dell’infanzia anche un grande monitor interattivo installato qualche giorno fa, con cui bambini ed insegnanti stanno già interagendo.

“Questi tasselli posti oggi sono solamente parte di una serie di iniziative che la nostra Amministrazione realizzerà per la scuola – dichiara il Sindaco Michetti – la nostra scuola è una realtà solida che arricchiremo ulteriormente al fine di renderla sempre più attrattiva. Il rilancio dei piccoli Borghi deve necessariamente passare attraverso il mantenimento e la cura dei servizi pubblici essenziali, primo fra tutti la scuola”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.