CUPRA MARITTIMA – Un noto ristorante di Cupra Marittima, Anita, è chiuso da domenica scorsa, 21 febbraio, a causa di alcuni contagi per Covid-19 che si sarebbero originati dalla presenza di alcuni clienti durante il pranzo di San Valentino, domenica 14 febbraio.

La settimana seguente, infatti, altri clienti che erano stati nel ristorante quel giorno erano risultati positivi al coronavirus: a quel punto avevano avvertito il titolare, Filippo Lanciotti, che ha deciso spontaneamente di chiudere l’attività a partire dalla giornata di domenica scorsa, 21 febbraio, tra l’altro ricca di molte prenotazioni.

“Ho avvertito la clientela per via telefonica, e sono rimasto qui nel ristorante per avvertire coloro che non ero riuscito a contattare – spiega Lanciotti. Nel frattempo i dipendenti del ristorante sono tutti sottoposti alla quarantena, mentre soltanto nella giornata di lunedì 22 febbraio è stato possibile verificare eventuali altre positività attraverso il tampone. Ad ogni modo, al momento, tutti i positivi rilevati non sembrano siano in gravi condizioni.

“Ovviamente nel ristorante manteniamo tutte le misure previste dalla legge, anzi, distanziamo ancor più i tavoli rispetto al minimo imposto – spiega Lanciotti – In merito ai ristori, la loro utilità varia a seconda del tipo di attività, inoltre il parametro utilizzato in precedenza, ovvero il fatturato di aprile 2020 su aprile 2019, era troppo soggetto a eventi episodici che possono influire molto sul confronto. Meglio, come si sta pensando, basare il ristoro sul fatturato annuale”.

 

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.