FERMO – “Un minore si allontana da casa dopo un litigio con la madre, viene ‘individuato’ in stazione ma poi fa ancora perdere le proprie tracce. E’ accaduto a Fermo”. Lo comunica l’Ansa Marche il 23 febbraio in una nota.

“Dopo la segnalazione alla Questura, il 20 febbraio, la notizia è stata comunicata alla locale Prefettura: il minore ha lasciato l’abitazione di famiglia dopo la lite con la madre. La Prefettura ha subito attivato le ricerche diramando la segnalazione a tutte le Forze di Polizia, come previsto dal Piano provinciale per le persone scomparse: subito dopo la comunicazione è stata inoltrata anche a tutte le Prefetture d’Italia e alla Procura dei minori di Ancona” si legge nella nota dell’agenzia di stampa.

Il Piano provinciale, adottato in conformità di quanto previsto dalle Linee Guida Nazionali, fa sapere la Prefettura, “stabilisce che si attivino immediatamente le ricerche tramite le Forze di Polizia come anche in questa circostanza è avvenuto e risulta dalla documentazione agli atti”.

Le attività di ricerca, tempestivamente messe in campo dalla Prefettura, secondo il Piano Nazionale, hanno permesso al personale della Polizia di Stato di rilevare, presso la stazione ferroviaria di Porto San Giorgio, la presenza del ragazzo che, successivamente, ha fatto perdere le proprie tracce.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.