TERAMO – Triste storia di maltrattamenti proveniente, in questi giorni, dal Teramano.

Dal Comando Provinciale dei carabinieribdi Teramo, tramite nota stampa diffusa il 17 febbraio, affermano: “Una donna 59enne di Teramo è stata sottoposta agli arresti domiciliari nell’ambito di un procedimento penale per maltrattamenti in famiglia nei confronti della madre ultranovantenne, per cui era stato attivato il codice rosso”.

“La donna, a seguito delle indagini dei Carabinieri che hanno accertato reiterate percosse e minacce nei confronti dell’anziana, già in passato era stata destinataria di due misure cautelari, un divieto di avvicinamento alla vittima e un divieto di dimora nel comune di Teramo – si legge nella nota – che poiché non ottemperate, hanno indotto nel Gip la determinazione ad irrogare la più grave misura cautelare degli arresti domiciliari, in un’abitazione diversa rispetto a quella dell’anziana madre”.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.