TERAMO – “Dalle ore 5.30 di questa mattina, 16 febbraio, 60 Carabinieri del Comando Provinciale di Teramo hanno in corso un’operazione per l’esecuzione di una misura di custodia cautelare emessa dal Gip del Tribunale di Teramo, su richiesta della locale Procura della Repubblica, nei confronti di otto indagati ritenuti responsabili, a vario titolo, di concorso in detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti”.

Si apre così la nota stampa del Comando Provinciale di Teramo, diffusa il 15 febbraio, sulla maxi operazione contro lo spaccio di droghe rinominata ‘Take Away’: “Le investigazioni hanno permesso di fare luce su una fitta rete di spacciatori, in particolare annidati nei comuni di Notaresco, Mosciano Sant’Angelo, Giulianova ed Alba Adriatica, con gli acquirenti che giungevano da tutta la provincia di Teramo”.

Nel comunicato si legge: ‘I Carabinieri della Compagnia di Giulianova hanno smantellato un fiorente giro di spaccio di sostanze stupefacenti, quali eroina, cocaina, hashish e marijuana in tutta la provincia di Teramo, con baricentro Mosciano Sant’Angelo. Otto persone tratte in arresto, numerose perquisizioni e sequestri effettuati”.

I dettagli dell’operazione, saranno forniti nel corso di una conferenza stampa che si terrà oggi 16 febbraio, alle ore 11, presso il Comando Provinciale dei Carabinieri di Teramo.


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.