MANTOVA-SAMBENEDETTESE

MANTOVA: Tozzo, Bianchi, Checchi, Zibert, Ganz, Guccione, Baniya, Gerbaudo, Pinton, Cheddira, Di Molfetta
A disp.: Tosi, Silvestro, Militari, Zappa, Zigoni, Palmiero, Sane, Mazza, Panizzi, Fontana, Lucas
All.: Emanuele Troise

SAMBENEDETTESE: Nobile, Biondi, Trillò, Enrici, Di Pasquale, Botta, Rossi, Fazzi, De Ciancio, Lombardo, Lescano
A disp.: Laborda, Fusco, Chacon, Padovan, Serafino, Mehmetaj, Scrugli, De Goicoechea, Liporace
All.: Paolo Montero

ARBITRO: Adalberto Fiero di Pistoia. Assistenti Luca Testa di Livorno e Marco Lencioni di Lucca, quarto assistente Francesco Luciani di Roma

ANGOLI: 2-6

AMMONITI: 26′ Guccione, 30′ Guccione, 38′ Di Pasquale, 38′ Lombardo, 56′ Rossi, 58′ Zibert, 58′ Fazzi, 66′ De Ciancio, 76′ Biondi.

ESPULSI: Guccione, Silvestro.

MARCATORI: 26′ Botta, 38′ Ganz.

RECUPERO: primo tempo 2, secondo tempo 5.

NOTE Cielo sereno, temperatura circa 2° C, prato appesantito e con erba diradata.

PRIMO TEMPO

Sorprende invece lo schema di gioco scelto da Montero: difesa a quattro con Biondi e Di Pasquale centrali, Lombardo esterno destro, Enrici a sinistra.

A centrocampo duo mediano Rossi-De Ciancio, Fazzi a destra e Trillò a sinistra. Botta in attacco a supporto di Lescano.

12′ Due corner consecutivi per la Samb, nulla di fatto.

14′ Passaggio orizzontale sbagliato di Lombardo, ne approfitta Ganz ma Nobile controlla l’ultimo passaggio verticale per Ganz in area.

22′ Prima occasione della partita, palla in area di prima dalla trequarti mantovana, difesa rossoblu sorpassata dal pallonetto, si avventa Cheddira da buona posizione ma il suo destro è fuori misura, termina a lato sul secondo palo, provvidenziale recupero di Biondi che infastidisce il giocatore mantovano al momento della conclusione.

26′ Gool di Botta! L’argentino prima guadagna una punizione dopo un’azione personale nella quale viene ammonito Guccione per una trattenuta. Sempre Botta va sulla palla, a quasi 30 metri, calcia e spedisce la palla esattamente sul sette, nulla può Tozzo. 0-1

30′ Espulso Guccione, nuovamente ammonito per un intervento su Rossi.

37′ Cheddira riceve ancora in area con un pallonetto dalla trequarti, nonostante sia marcato da cinque rossoblu riesce ad andare sul fondo e a mettere in mezzo, la palla rimbalza sulla parte alta della traversa sul secondo palo.

38′ Rigore per il Mantova! Palla al centro dove ci sono Lombardo e Ganz corpo a corpo, Ganz cade giù al limite e l’arbitro fischia un rigore molto generoso. Ammonito Di Pasquale e Lombardo. 1-1

42′ Prende coraggio il Mantova, Ganz per Cheddira, va al cross, Biondi manda in angolo, primo corner per i biancorossi.

45′ Botta pesca Lombardo in area, tiro rasoterra, Tozzo blocca a terra.

2 minuti di recupero.

COMMENTO PRIMO TEMPO Pareggio giusto per le occasioni in campo, non tantissime, ma che grida ancora una volta vendetta per il modo con cui è maturato. Ancora un rigore contro la Samb ma a differenza delle precedenti partite – quando semmai la Samb aveva lamentato rigori non assegnati a proprio favore ma quelli contro erano più che giusti – stavolta l’arbitro ha letteralmente inventato la massima punizione. Ganzi infatti è vistosamente caduto a terra senza trattenute di sorta; inoltre le immagini dimostrano addirittura che l’attaccante lombardo era fuori area al momento del presunto contatto. Peccato per i rossoblu che in superiorità numerica sembravano gestire senza problemi il vantaggio. Pur non brillando particolarmente ci si è affidati all’individualità di Botta e all’innesto di Rossi.

Nella ripresa potrebbe servire Padovan al posto di Trillò.

***

SECONDO TEMPO

48′ La Samb parte subito all’attacco, Lescano prova una conclusione dalla distanza, tiro molto alto.

45′ Espulso un giocatore della panchina della Samb.

56′ Di Pasquale sbaglia un appoggio, palla a Ganz che poi viene atterrato al limite dell’area di rigore da Rossi con una spallata, ammonito.

58′ Ammoniti Zibert e Fazzi per reciproche scorrettezze.

Attendiamo i cambi da Montero, la Samb è in superiorità numerica e può e deve schierare un attaccante al posto di Trillò.

60′ Nel Mantova Silvestro per Ganz, nella Samb Padovan per Lombardo.

Montero ha deciso di cambiare modulo di gioco probabilmente passando alla difesa a 3 e al tridente offensivo, o meglio 3-4-1-2

64′ Silvestro dice qualcosa all’arbitro che lo espelle con un rosso diretto. Mantova in 9.

65′ Arbitro ormai protagonista assoluto, dopo il rosso non rileva una punizione solare su Botta, poi De Ciancio commette fallo dal limite, ammonito.

66′ Militari per Zibert, Scrugli per Fazzi.

69′ Botta sulla sinistra, appoggio a Scrugli, Padovan prova la deviazione sotto porta, mischia nell’area piccola e poi fallo fischiato a Lescano.

Siamo al 73′, la Samb non ne viene a capo e anzi lascia al Mantova azioni di alleggerimento che fanno perdere tempo. Montero deve tentare il tutto per tutto e mettere Chacon e Serafino, tornando alla difesa a tre e sostituendo Trillò.

75′ Punizione di Botta, palla in angolo.

77′ Entra Mirtello, Mazza per Di Molfetta, Panizzi, Massari. Montero mette Liporace al posto di Trillò. Montero forse ha paura a sfruttare il doppio vantaggio numerico e ad inserire due uomini freschi come da regolamento. Speriamo in Liporace, peccato non usufruire dei 5 cambi possibili anche in una occasione in cui non c’è motivo per non rischiarli.

80′ La Samb non ha mai tirato nella ripresa nonostante la superiorità numerica poi diventata doppia. Una brutta pagina, problemi offensivi evidenti.

82′ L’arbitro continua nella saga del protagonismo, Botta steso a terra, lascia correre.

94′ Bolide di Botta dai 25 metri, Tozzo con la punta delle dita alza sopra la traversa.

5 minuti di recupero, la Samb non riesce a vincere e neppure ad essere pericolosa neanche in 11 contro 9. Due tiri in porta in 90 minuti, tutti e due di Botta, uno su punizione e uno dalla distanza.

 

 

 


Copyright © 2021 Riviera Oggi, riproduzione riservata.